Warren Buffett sorpassa Elon Musk: la cinese Byd è la nuova regina delle auto elettriche

6 Luglio 2022, di Mariangela Tessa

Nella auto elettriche Tesla non è più la numero uno. Il sorpasso che tutti si aspettavano nei prossimi ad anni ad opera di Volkswagen, alla fine è stato effettuato da Byd, gruppo automobilistico cinese, nel quale ha una quota vicina all’8% l’investitore per antonomasia, l’oracolo di Omaha, Warren Buffett, con la sua Berkshire Hathaway.

Il gruppo cinese è diventato il più grande produttore di veicoli elettrici al mondo, un emblema del crescente dominio della Cina nella filiera green dell’auto. Il brand automobilistico, con sede a Shenzhen, ha fatto sapere, tramite un post su Facebook, di aver venduto 641.000 veicoli nei primi sei mesi dell’anno, con un balzo di oltre il 300% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il tutto a fronte dei 564.000 veicoli venduti da Tesla. Solo a  giugno i veicoli venduti sono stati 134.036, contro i 41.036 di un anno prima e i 114.943 di maggio.

Chi è Byd

Byd è un produttore globale di impianti di energia rinnovabile e opera in 50 Paesi. Produce mezzi di trasporto elettrici, batterie e componenti per smartphone. Il gruppo ha una trentina di siti industriali (alcuni negli Stati Uniti, Brasile, Giappone e India) e conta dipendenti sono 230mila, più del doppio di Tesla. Tra i modelli più venduti c’è la berlina Seal, il cui prezzo varia fra i 30 mila e i 40 mila euro, quindi più economica della entry level di Tesla, la Model 3.

L’obiettivo per l’intero 2022, comunicato da Byd all’assemblea degli investitori, è di 1,1-1,2 milioni di vetture, equamente divise tra vetture a batterie e ibride plug-in.

L’ascesa di Byd, ricorda il Financial Times, “sottolinea il rafforzamento della posizione della Cina nel settore delle energie rinnovabili, che può basarsi su vantaggi di scala e di costo in gran parte della catena di fornitura di veicoli elettrici, batterie, energia eolica e solare”.

Byd ha anche superato la sudcoreana Lg come secondo produttore mondiale di batterie per veicoli elettrici, dietro alla cinese Contemporary Amperex Technology (Catl).

Titolo in corsa

Positivo l’andamento del titolo di Byd a Hong Kong, che ha guadagnato il 18% da inizio 2022 e il 35% negli ultimi 12 mesi. Con una capitalizzazione pari a 134 miliardi, Byd mantiene salda la terza posizione nel ranking dei produttori di automobili, alle spalle di Tesla (ora sotto i 700 miliardi di dollari) e di Toyota (211 miliardi).