Usa: fiducia consumatori in calo a 70,2 a marzo

27 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel mese di marzo l’indice della fiducia dei consumatori si è attestato a 70,2 punti, in ribasso rispetto ai 71,6 punti di febbraio (dato rivisto al rialzo dal precedente 70,8 punti comunicato).

Il dato è stato praticamente in linea con le attese, con gli investitori che avevano previsto un valore a 70,1 punti.

Il dato è stato stilato dal Conference Board. “Il calo moderato è stato provocato esclusivamente da un outlook meno favorevole nel breve termine” e il dato “suggerisce che i consumatori non ritengono che l’economia si stia indebolendo”, ha rassicurato Lynn Franco, direttore del centro di ricerca sui consumi. Tuttavia, generalmente, quando l’economia cresce a un buon ritmo, il dato è pari almeno a 90 punti.