Mario Draghi - pagina 7

Mario Draghi è un economista, professore universitario, banchiere e dirigente pubblico italiano.

Studi e carriera

Dopo la laurea alla Luiss di Roma, consegue un dottorato (PhD) al MIT di Boston e inizia la carriera accademica in numerose università italiane.

Durante gli anni ’90 ricopre diversi incarichi al Ministero del Tesoro, dove cura le più importanti privatizzazioni delle aziende statali italiane (dal 1993 al 2001 è Presidente del Comitato Privatizzazioni) fino a diventarne direttore generale.

Presidenza Banca d’Italia e BCE

Dopo una breve esperienza nella banca d’affari Goldman Sachs, nel 2005 viene nominato Governatore della Banca d’Italia , subentrando ad Antonio Fazio, diventando così membro del Consiglio Direttivo e del Consiglio Generale della Banca centrale europea nonché membro del Consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali.

Nel 2011 viene nominato presidente della Banca centrale europea, ruolo che ricoprirà fino al 2019. Nel corso della sua permanenza a Francoforte memorabile la sua affermazione “whatever it takes”, estrapolato durante un intervento nel 2012 in cui il presidente della BCE si dimostrava disposto a tutto pur di salvare l’Euro.

In precedenza Draghi ha ricoperto anche l’incarico di Presidente del Financial Stability Board. È stato direttore esecutivo per l’Italia della Banca Mondiale e nella Banca Asiatica di Sviluppo.

Cosa fa ora

Mario Draghi, alto profilo istituzionale, è stato incaricato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per provare ad assumere il ruolo di Presidente del Consiglio e risolvere, così, l’attuale crisi di Governo che sta paralizzando il Paese.

Su WSI tutte le ultime news, resta sempre aggiornato.