Tra new entry (Amazon) e rilanci, il nuovo portafoglio di Buffett

16 Maggio 2019, di Mariangela Tessa

Qualche giorno fa aveva confermato di aver comprato per la prima volta, attraverso la sua Berkshire Hathaway, azioni Amazon e allo stesso tempo si era definito un idiota per non investito prima nel colosso di Jeff Bezos. Ora il miliardario Warren Buffett rivela i numeri ufficiali del suo nuovo investimento.

Secondo quanto emerge dalla documentazione “13F” appena depositata alla Sec americana, la Berkshire deteneva il 31 marzo 483.300 azioni della società di Seattle una partecipazione del valore di circa 860 milioni di dollari a quella data e che, se non è cambiata da allora, vale 900 milioni tenuto conto degli ultimi rialzi.

Quanto agli altri movimenti di portafoglio la Berkshire,  ha in particolare continuato a comprare a piene mani azioni di JP Morgan Chase (9,4 milioni), incrementando così del 18% una partecipazione che ora vale oltre  6 miliardi e mezzo di dollari.

Vediamo nel dettaglio le principali partecipazioni di Buffett, secondo quanto emerge dai documenti del primo trimestre:

  • Amazon (NASDAQ: AMZN): 483.300 azioni.
  • American Express (NYSE: AXP): 151,6 milioni di azioni con una partecipazione superiore al 18,1% alla fine del 2018.
  • Apple (NASDAQ: AAPL): 249,59 milioni di azioni in lieve diminuzione rispetto alle 252,47 milioni di azioni di settembre.
  • Bank of America Corp. (NYSE: BAC): 896,17 milioni di azioni alla fine di marzo, come era alla fine del 2018.
  • Coca-Cola (NYSE: KO): 400 milioni di azioni con una quota del 9,4%.
  • Wells Fargo (NYSE: WFC): 409,8 milioni di azioni, in calo rispetto alle 426,77 milioni di azioni alla fine del 2018 e in calo rispetto alla quota di settembre 2018 di 442,36 milioni di azioni. Nonostante abbia ridotto l’esposizione della Berkshire Hathaway nella Wells Fargo resta al 9,5% alla fine del 2018.
  • Kraft Heinz (NASDAQ: KHC): 325,63 milioni di azioni.