Terremoto: invita genitori e studenti a fare donazioni, ma l’Iban è del PD

31 Agosto 2016, di Mariangela Tessa

MILANO (WSO) – Invita genitori e studenti a fare donazioni per le popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia. Peccato che il primo IBAN del conto  indicato è quello del Pd, prima ancora di quello della Croce Rossa.

Responsabile della “svista”, come lei stessa a tenuto a precisare, Daniela Turci, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo 20 di Bologna e consigliera comunale del Partito democratico che tutt’ora ricopre “cariche importanti nella direzione provinciale e regionale”, come spiega Claudio Cartaldo in un articolo sul Giornale.

Il caso, portato alla luce dal Resto del Carlino e ripreso appunto dal Giornale, ha creato forti imbarazzi alla diretta interessata. Che si e’ scusata, dicendo che è stato un errore della mia segreteria – ha fatto sapere la Turci al Carlino – ho affidato loro un elenco chiedendo di ripulirlo”.

Ma il caso Turchi non è l’unico del genere, in questi giorni.

Il Giornale ricorda anche il caso del sindaco di Cascina (Pisa), Susanna Ceccardi, della Lega Nord, che “ha pubblicato sulla sua pagina Facebook personale un numero di telefono cui inviare un sms e donare due euro agli sfollati. Peccato che “quel numero – scrive altratoscana.info – non è direttamente collegato alla raccolta di fondi per i terremotati, è invece il numero utile per sottoscrivere offerte alla Lega Nord, di recente istituito per le Lega e gli altri partiti per consentire ai privati di finanziare la politica in modo diretto è semplice”.

 

Fonte: Il Giornale