tag tabacco

Tutti gli articoli

British American Tobacco si mette a dieta, taglierà oltre 2 mila posti di lavoro

La multinazionale del tabacco British American Tobacco ha comunicato che taglierà 2.300 posti di lavoro nel mondo entro gennaio 2020 per raggiungere i propri target: un fatturato di 5 miliardi di sterline entro il 2023-2024 con il lancio di nuovi prodotti. La ristrutturazione riflette i cambiamenti di abitudine dei consumatori e il successo delle sigarette

BNP Paribas AM smette con il fumo: ecco i dettagli

BNP Paribas Asset Management annuncia i dettagli della sua politica di esclusione dell’industria del tabacco dalla gamma degli strumenti d’investimento collettivo a gestione attiva su cui ha piena discrezione nelle scelte d’investimento. Tale decisione, annunciata già nel novembre 2017, estende la politica già applicata ai prodotti SRI sin dal lancio del primo fondo di questo

Giappone: azienda privata va “contro” l’industria del tabacco

Un’azienda ha deciso di premiare i propri dipendenti non fumatori concedendo loro sei giorni di ferie all’anno in più rispetto ai fumatori: discriminazione o iniziativa lodevole?

Borsa, società del tabacco sotto attacco

Le società del tabacco sono finite sotto attacco in Borsa dopo l’annuncio dell’autorità statunitense sui piani per abbassare i livelli di nicotina nelle sigarette, in modo da non creare dipendenza. British American Tobacco e Philip Morris crollano del 12% in Borsa. La comunicazione è arrivata dall’autorità statunitense Food and Drug Administration, che ha spiegato che

Tabacco: BAT acquista il 57,8% di Reynolds

L’operazione produrrà sinergie di almeno 400 milioni di dollari l’anno.

Tabacco, multinazionale Philip Morris perde la causa contro l’Uruguay

La giustizia internazionale ha respinto la richiesta di risarcimento da 25 milioni di dollari, avanzata dal gigante del tabacco Philip Morris contro le stringenti regole adottate dall’Uruguay. Il piccolo Paese sudamericano, infatti, ha approvato una legge che assegna l’80% della superficie dei pacchetti di sigarette agli avvisi scritti e visivi legati ai danni del fumo.

In questo paese fumare è diventato fuorilegge

Il Turkmenistan ha proibito la vendita di tutti i prodotti dell’industria del tabacco, a darne notizia sono i media nazionali, completamente nelle mani dello stato. I negozi che non rispetteranno il divieto saranno puniti con una multa fino a 1500 euro (6.900 manats turkmeni). Il contrabbando di sigarette, scrive l’Indipendent, rende già più di dieci