British American Tobacco si mette a dieta, taglierà oltre 2 mila posti di lavoro

12 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

La multinazionale del tabacco British American Tobacco ha comunicato che taglierà 2.300 posti di lavoro nel mondo entro gennaio 2020 per raggiungere i propri target: un fatturato di 5 miliardi di sterline entro il 2023-2024 con il lancio di nuovi prodotti. La ristrutturazione riflette i cambiamenti di abitudine dei consumatori e il successo delle sigarette elettroniche.