Svizzera pronta ad aprire la sua prima banca Bitcoin

28 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Ben presto, in Svizzera, nascerà la prima banca elvetica che utilizzerà la controversa moneta virtuale Bitcoin. E’ quanto riporta il giornale Handelszeitung, precisando che al momento sono in corso preparativi per la creazione del primo istituto attivo nel settore.

“Presenteremo la richiesta per la licenza bancaria nelle prossime settimane”, ha confermato Guido Rudolphi, specialist di Information Technology che fa parte di un team di otto persone, che hanno deciso di puntare sul business.

Al contempo Xapo, società americana con sede in California che si sta focalizzando per diventare la società di servizi per lo stoccaggio di Bitcoin più sicura al mondo, sposterà il suo quartier generale sempre in Svizzera, a Zurigo. La società di Palo Alto cita come motivazioni la solidità delle autorità di regolamentazione, la neutralità internazionale e la tradizione di un business orientato alla finanza globale.