Smartphone: Apple torna in cima alla classifica mondiali dei produttori

23 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

In un anno debole, il 2020, per le vendite smartphone, Apple ritrova il sorriso. Il colosso di Cupertino torna infatti in cima alla classifica dei produttori grazie al buon andamento delle vendite dell’iPhone, scalzando Samsung. Non succedeva dall’ultimo trimestre del 2016.

A fotografare l’andamento del settore è la società di analisi Gartner, che ieri ha diffuso i dati del quarto trimestre 2020 e la proiezione per l’intero anno.

Apple: le vendite del quarto trimestre e dell’intero 2020

Vediamo nel dettaglio i numeri. Tra ottobre e dicembre, le vendite mondiale di smartphone sono diminuite su base annua del 5,4% e del 12,5% nell’intero 2020.

Controcorrente si è mosso Apple: nel quarto trimestre, complice il lancio sul mercato dell’iPhone 12, gli smartphone venduti dalla mela morsicata sono aumentati su base annua del 14,9%.

In direzione opposta si è mossa Samsung, che ha dovuto fare i conti con una contrazione delle vendite sia nel quarto trimestre 2020 (-11,8%) sia nell’arco dell’intero anno (-14,6%).

Scorrendo la classifica dei big spicca il forte calo della cinese Huawei (terzo produttore nella classifica mondiale) che, sotto il peso del ban statunitense, ha registrato un pesante calo delle vendite in tutto il 2020 (-24,1%), che diventa ancor più marcato nel Q4 (-41%).

A completare la classifica dei cinque principali produttori di smartphone ci sono Xiaomi e OPPO. Il primo ha segnato un aumento delle vendite sia nel quarto trimestre 2020 sia nell’intero anno, OPPO invece ha riportato un segno più nel quarto trimestre e una contrazione delle vendite annuali pari al 5,8%.

Il 2020 è stato un anno molto fortunato per Apple. Per il quattordicesimo anno di fila, Apple ha conquistato il primo posto della classifica World’s Most Admired Companies”ovvero il ranking che mette in fila le società più ammirate al mondo, elaborata come di consueto dalla rivista americana Fortune. Un risultato che conferma come, nel 2020, la tecnologia abbia ancora una volta fatto da padrona.

Non è un mistero che, nell’anno della pandemia, dispositivi, siti e intrattenimento digitale hanno visto incrementare giro d’affari e popolarità per via del lockdown. Ecco dunque che nella top ten, gran parte delle posizioni siano occupate da giganti hi-tech o dell’intrattenimento. Nelle prime tre posizioni, alle spalle di Apple, spiccano Amazon e Microsoft.

D’altro canto il 2020 conferma un trend già iniziato ormai da anni.