Si comincia, aziende svizzere alzano prezzi in Eurozona

20 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

GINEVRA (WSI) – In risposta alla decisione choc della Banca nazionale svizzera, il gruppo del lusso Cartier ha aumentato il prezzo di gioielli ed orologi del 5%.

Il brand fiore all’occhiello di Richemont ha annunciato che “alzeremo i prezzi del 5% nell’area euro ma manteremmo stabili quelli in Svizzera”.

Le dichiarazioni di Stanislas de Quercize sono state riportate da Reuters.

I prezzi dei prodotti di punta del brand di Richemont saliranno del 5-7%, secondo quanto riferito da una fonte a Reuters durante una fiera degli orologi in corso a Ginevra.

La scorsa settimana la Banca nazionale svizzera ha sorpreso tutti, eliminando il tetto limite che era stato imposto nel 2011 al franco negli scambi con l’euro.

La valuta elvetica è stata così sganciata dalla moneta unica e lasciata libera di scambiare. Come conseguenza il franco si è rafforzato fino a raggiungere la parità sull’euro. La soglia detta ‘peg’ era di 1,20.

(DaC)