Borsa zavorrata dalle banche, valutario scombussolato

27 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

Dopo il passo falso in Usa al termine di una seduta volatile, con i mercati azionari che hanno invertito virando in rosso vanificando l’impresa dell’S&P 500 che aveva superato quota 2.300 punti, la Borsa in Asia non si fa intimidire e prosegue la sua marcia in rialzo. In Usa l’intensificarsi della battaglia sui dazi tra Donald Trump e Messico schiaccia il peso in ribasso. Il portavoce della Casa Bianca Sean Spicer ha detto che una delle idee della sua amministrazione è imporre una tariffa ulteriore del 20% sui beni importati dal Messico. Lira turca affossata dai commenti del presidente Erdogan secondo cui alzare i tassi avrebbe un impatto negativo sull’inflazione e sulla valuta.

In Europa i cali delle banche mettono anche oggi sotto pressione i listini azionari. In Italia il focus sarà sempre sul braccio di ferro politico in vista delle possibili elezioni anticipate di giugno e sull’affare Intesa SanPaolo-Generali, con l’AD della banca Messina che ha detto che l’idea del suo gruppo è quella di difendere l’italianità. Il ritorno dell’incertezza politica rischia di compromettere la performance del listino Ftse Mib, come già avvenuto ieri. Sul fronte macro, negli Stati Uniti occhi puntati sui dati sul Pil e sugli ordinativi di beni durevoli.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 27 Gennaio 20179:08

Sul Forex il peso messicano cede quota sul dollaro anche se al momento ha ridotto i cali dopo che il portavoce della Casa Bianca ha fatto sapere che il governo Usa sta valutando l’idea di imporre un dazio del 20% in più sui beni importati dal Messico.

Daniele Chicca 27 Gennaio 20179:12

UBS ha chiuso il trimestre con profitti triplicati e migliori delle attese. L’incremento degli utili pre tasse è stato di quasi il 50% nell’ultimo quarto del 2016. Tuttavia la banca svizzera, il cui titolo ha guadagnato il 27% negli ultimi sei mesi, ha subito una fuoriuscita dei patrimoni in gestione pari a 7,4 miliardi di franchi svizzeri. Il denaro netto in gestione è risultato dunque negativo per più di 4 miliardi.

Daniele Chicca 27 Gennaio 20179:15

In Turchia la lira continua la sua discesa dopo che il presidente Erdogan ha dichiarato al quotidiano Sabah che alzare i tassi avrebbe un impatto negativo sulla lira e sull’inflazione. Il leader di un paese che è sull’orlo della crisi economica, dice di preferire tuttavia una “politica monetaria corretta”, piuttosto che interventi fuori dal comunei. E per il momento la banca centrale gli ha dato ragione.

Sul Forex il dollaro guadagna sulla lira in attesa di conoscere quale sarà la decisione di oggi di Fitch sul rating sovrano di Ankara.

Daniele Chicca 27 Gennaio 20179:59

Dopo una partenza in timido progresso, Piazza Affari perde forza e ora l’indice Ftse Mib fa segnare un meno 0,68%, tra l’altro il calo più marcato tra le Borse europee. Tra le 40 big quotate sul listino, i migliori spunti sono anche oggi dopo il balzo di ieri per Stm (+3,64%), favorita dai buoni conti dello scorso trimestre. Segue a ruota Luxottica con un +1,27%, mentre Ferragamo e FCA viaggiano a stretto giro di posta (+1,17% e +1,16% rispettivamente).

Sul versante dei ribassi, cedono quota Unicredit (-2,74%), che si risolleva tuttavia dai minimi di seduta, Ubi (-2%) e Generali (-1% circaa). Più contenuto il calo di Intesa Sanpaolo (-0,18%): ieri il Ceo del Gruppo, Carlo Messina, senza nominare Generali, ha parlato di operazioni di crescita subordinate alla creazione di valore.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201710:37

Tra gli altri indici europei, tiene meglio Londra, favorita dal rally a due cifre percentuali di Tesco e Booker, che uniranno le forze con un’operazione di aggregazione da 3,7 miliardi di sterline, per dare vita al primo gruppo di vendite di alimentari del Regno Unito. Tesco è una catena di discount simile a Aldi e Lidl, mentre Booker è un fornitore di cibo all’ingrosso.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201710:41

Dopo che ieri il commissario Ue agli Affari Economici Pierre Moscovici ha detto che le spese per il terremoto saranno tenute fuori dalle trattative sul budget 2017, è cresciuta la tensione sui titoli di Stato italiani, già sotto pressione per questioni di incertezza politica interna.

I Btp sono venduti anche oggi con il rendimento del decennale che guadagna 7 punti base, issandosi al 2,28%. Cresce di un punto base anche il rendimento del Bund tedesco con scadenza omologa, che si posiziona allo 0,48%. Lo spread tra Btp e Bund di conseguenza si allarga a 180 punti base. In aumento di 3 punti base all’1,04% anche il rendimento dell’Oat francese, quando mancano solo tre mesi alle elezioni presidenziali, mentre quello del Bono spagnolo avanza di 4 punti base all’1,6%.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201713:15

Flash dei mercati:

– poco variati i future sugli indici della Borsa Usa, che scambiano in prossimità dei massimi record mentre i trader sono impegnati a digerire una sfilza di trimestrali
– sul Forex il dollaro riduce le perdite settimanali approfittando della discesa di yen e sterlina
– tra i mercati delle materie prime, l’oro è destinato a subire la striscia di cali più lunga degli ultimi tre mesi
– mentre le Borse europee continuano a essere messe sotto pressione dal settore bancario, in Asia i mercati hanno chiuso misti in una seduta orfana di Cina, Sud Corea, Taiwan e Vietnam per i festeggiamenti del nuovo anno del calendario Lunare. Per lo stesso motivo, a Hong Kong, Malaysia e Singapore la seduta si è chiusa prima del solito.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201713:16

Flash dai vari mercati:

– poco variati i future sugli indici della Borsa Usa, che scambiano in prossimità dei massimi record mentre i trader sono impegnati a digerire una sfilza di trimestrali
– sul Forex il dollaro riduce le perdite settimanali approfittando della discesa di yen e sterlina
– tra i mercati delle materie prime, l’oro è destinato a subire la striscia di cali più lunga degli ultimi tre mesi
– mentre le Borse europee continuano a essere messe sotto pressione dal settore bancario, in Asia i mercati hanno chiuso misti in una seduta orfana di Cina, Sud Corea, Taiwan e Vietnam per i festeggiamenti del nuovo anno del calendario Lunare. Per lo stesso motivo, a Hong Kong, Malaysia e Singapore la seduta si è chiusa prima del solito.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201713:45

I titoli Volkswagen hanno valicato al ribasso la soglia della parità influenzati negativamente dalla notizia per la quale il numero di dipendenti indagato in merito allo scandalo delle emissioni è salito a 37 da 21. 

Tra i sospettati compare anche un nome grosso, quello dell’ex amministratore delegato Martin Winterkorn. È la prima volta in assoluto che il top manager è indagato in relazione a una potenziale manipolazione di mercato. Da inizio settimana i titoli hanno tuttavia un computo positivo del +3%.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201713:46

I titoli Volkswagen hanno valicato al ribasso la soglia della parità influenzati negativamente dalla notizia per la quale il numero di dipendenti indagato in merito allo scandalo delle emissioni è salito a 37 da 21. 

Tra i sospettati dalle autorità tedesche compare anche un nome grosso, quello dell’ex amministratore delegato Martin Winterkorn. È la prima volta in assoluto che il top manager è indagato in relazione a una potenziale manipolazione di mercato. Da inizio settimana i titoli hanno tuttavia un computo positivo del +3%.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201714:13

Scambia in ribasso il settore automobilistico europeo, penalizzato dalle notizie sull’indagine sullo scandalo dieselgate di Volkswagen che si è allargata andando anche a coinvolgere, per la prima volta, l’ex AD Martin Winterkorn. Da inizio anno, tuttavia, il comparto è in progresso di quasi il +3,7%.

Daniele Chicca 27 Gennaio 201714:57

I dati deludenti sul Pil Usa hanno spinto in rialzo i rendimenti dei Treasuries Usa. La crescita dell’economia numero uno al mondo è stata dell’1,9% nel quarto trimestre rispetto al periodo precedente, meno del +2,2% atteso dagli economisti. È l’11 anno di fila che gli Stati Uniti non riescono a registrare un’espansione dell’attività di almeno il 3% su base annuale.

Laura Naka Antonelli 27 Gennaio 201715:48

Avvio debole per Wall Street dopo il dato relativo al Pil, che ha confermato come nell’intero 2016 l’economia Usa non sia riuscita a salire a un tasso del 3% per l’undicesimo anno consecutivo.

Laura Naka Antonelli 27 Gennaio 201717:34

I timori sulla crescita Usa hanno zavorrano i prezzi del petrolio.

Laura Naka Antonelli 27 Gennaio 201717:37

Chiusura negativa per l’indice di riferimento dell’azionario europeo.

Laura Naka Antonelli 27 Gennaio 201717:40

Volkswagen sotto pressione, titolo in calo di quasi -2% alla borsa di Francoforte, dopo la notizia secondo cui il numero di dirigenti finiti sotto inchiesta in relazione allo scandalo dieselgate è superiore alle attese. Tra l’altro il colosso tedesco dell’auto ha reso noto che la sua divisione Porsche sta richiamando in tutto il mondo 16.429 veicoli. Si tratterebbe di modelli prodotti tra l’ottobre del 2015 e il settembre del 2016.

Laura Naka Antonelli 27 Gennaio 201717:41

Chiusura negativa per i principali indici azionari europei.

Laura Naka Antonelli 27 Gennaio 201717:45

Il Ftse Mib ha chiuso in flessione dello 0,57%, a 19.329,26 punti. Tra i titoli migliori STM +3,56%, Yoox-Net-A-Porter +2,4%, Ferragamo +1,86%, Buzzi Unicem +1,81%. Tra i peggiori UniCredit -5,07%, Italgas -2%, Telecom Italia -1,79%, Generali -1,73%. Il Messaggero riporta indiscrezioni secondo cui l’inizio dell’operazione di ricapitalizzazione potrebbe essere fissato per il prossimo 6 febbraio, e che le nuove azioni potrebbero essere emesse a uno sconto del 40% sul prezzo teorico ex diritto.