Semaforo verde per Koelliker, il rilancio passa anche dalle auto elettriche

26 Settembre 2019, di Redazione Wall Street Italia

L’importatore di auto ristrutturazione durata dieci anni e rilancia sull’importazione di auto

Punto e a capo. Il Gruppo Koelliker, storico importatore e distributore di automobili ha annunciato di aver concluso la riorganizzazione finanziaria dopo 10 anni di sofferenza.

“Grazie a un’importante e complessa operazione siglata lo scorso 26 luglio 2019 che chiude definitivamente il piano di ristrutturazione del debito bancario, ed apporta una rilevante patrimonializzazione”

ha spiegato nel corso della conferenza stampa l’a.d. Luca Ronconi.

Ora Koelliker torna ad avere le mani libere per sviluppare nuove strategie e trovare nuovi marchi da affiancare a Mitsubishi e Ssangyong. In particolare Ronconi guarda all’Estremo oriente e indica nel 2020 l’anno in cui potrebbero iniziare le importazioni di automobili elettriche.

Altro tassello importante di questa crescita sarà Autotrade & Logistics, società del Gruppo leader nella distribuzione logistica automotive, che potrà beneficiare di un significativo piano di investimenti e di espansione geografica inevitabilmente precluso negli anni della crisi.