Scelte di portafoglio vincenti grazie a Twitter

26 Gennaio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Grazie alla maggiore velocità nella comunicazione delle informazioni rispetto alle fonti di informazione tradizionali, i social media come Facebook e Twitter diventano sempre più importanti nelle decisioni che riguardano le scelte di portafoglio.

Una situazione che non è certo sfuggita ai colossi della finanza americana, che sono sempre più a caccia di ingegneri della Silicon Valley da assumere. Secondo quanto riporta l’inserto settimanale del Financial Times, FTfm, il fondo BlackRock ha per esempio assunto Bill MacCartney, un ex scienziato di Google.

La casa di gestione americana ha inoltre annunciato di essere in trattative con Google per una joint venture volta a utilizzare l’intelligenza artificiale per migliorare le decisioni d’investimento.

Ulteriore conferma della sempre maggiore importanza dei social media, Twitter in testa, nella diffusione delle notizie finanziarie, uno studio del 2015 di Selerity, una piattaforma di dati finanziari, ha reso noto che il 28% di notizie su fusioni e acquisizioni passano prima dal sito di microblogging.

Un esempio lo offre il fondo olandese NN Investment Partners, che due anni fa ha incorporato un algoritmo per studiare i comportamenti sui social media e aiutarsi quindi nelle scelte di investimento per poter battere la concorrenza.

Attenzione, però, avverte Allianz Global Investors. Non sempre conviene fare affidamento sulle informazioni che circolano online relative ai comportamenti degli altri broker e di chi investe. Le strategie a lungo termine come quelle della società tedesca male si adattano ai tempi e sentiment concentrati sul breve di Twitter.

Fonte: Blue Rating