Roma, perquisizioni e sequestri. Truffe a banche straniere

6 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Truffa alle banche all’estero. Sono diciotto le persone sono ritenute responsabili, dalla procura di Roma, di aver promosso, costituito e partecipato a vario titolo a un’associazione a delinquere, finalizzata alla realizzazione di truffe a danno di istituti bancari all’estero.

La squadra mobile di Roma sta effettuando, dalle prime ore di questa mattina, perquisizioni domiciliari e sequestri. Le persone indagate avrebbero aperto conti con documenti falsi e poi li avrebbero svuotati mediante prelievi di contante con bancomat e carte di credito. (Rainews)