Rivoluzione Tesla: auto in vendita solo online, giù prezzi Model 3

1 Marzo 2019, di Mariangela Tessa

Doppia rivoluzione in casa Tesla. Dopo tanta attesa, la casa automobilistica americana ha lanciato la berlina pensata per il mercato di massa: la Model 3 avrà un prezzo di partenza di 35mila dollari.

Per ridurre i costi del 5-6%, le vendite del gruppo verranno realizzate solo online e i clienti avranno una settimana per cambiare idea e restituire le vetture comprate se non ne sono soddisfatti.

Lo ha confermato il numero uno del gruppo automobilistico, Elon Musk, che mantiene così la promessa fatta lo scorso gennaio, ovvero quello di rendere più accessibili le sue vetture elettriche e di aumentare i profitti.

La mossa si tradurrà tuttavia nella chiusura di molti punti vendita e nella perdita di posti di lavoro per circa 3.000 persone. Soltanto alcune esposizioni resteranno aperte.

Tesla, model 3 in vendita a 35 mila dollari

Tesla era già sbarcata on line, su Amazon, con il primo store digitale per il merchandise fuori dai saloni; ora – in vendita sul web – la sua Model 3 è disponibile per soli – si fa per dire – 35.000 dollari.

Sul fronte dei conti, Musk ha confermato che il gruppo chiuderà il primo trimestre in rosso. La notizia, in contrasto con le indicazioni rese note in precedenza dall’azienda che si aspettava utili modesti, ha alimentato le vendite delle azioni nell’aster hour (- 3,4%).

“Sono successe molte cose nel primo trimestre – ha detto Musk – abbiamo avuto oneri una tantum e diversi problemi sui mercati di Europa e Cina. Per questo non ci aspettiamo di essere redditizi nel primo trimestre, ma nel secondo sì“.