Risse e spintoni per la Nutella scontata: scene da panico in Francia

26 Gennaio 2018, di Alessandra Caparello

PARIGI (WSI) – Tutti pazzi per la Nutella. Sono scene di ordinaria follia quelle accadute nei supermercati francesi della catena Intermarché, che ha messo la crema alla nocciola italiana più famosa al mondo in promozione a prezzi stracciati con sconti fino al -70%.

Un’offerta pazzesca e imperdibile, devono aver pensato bene i clienti che si sono letteralmente accapigliati nei supermercati  per afferrare i barattoli della Nutella da 950 grammi a 1,41, euro contro i classici  4,50 euro. Un commesso parlando ai media francesi ha definito i clienti come degli “animali”.

Risse vere e proprie, tanto che gli addetti agli scaffali in un supermercato a l’Horme nel centro della Francia sono stati spintonati e strattonati, e addirittura un dipendente è uscito dalla calca con un occhio nero. Un lavoratore di una filiale del supermercato ha riferito al quotidiano regionale Le Progrès che nel tentativo di fermare la violenza ha incontrato una forte resistenza.

“Stavamo cercando di penetrare tra la folla di clienti, ma ci spingevano”.

Scene di follia caratteristiche della società consumistica che si vedono anche in occasione delle promozioni del Black Friday nei principali negozi degli Stati Uniti si sono ripetute in tutte i supermercati che hanno deciso di applicare la promozione.

La Ferrero, l‘azienda italiana proprietaria del marchio Nutella, ha rilasciato una dichiarazione in cui prende le distanze:

 “l’azienda Ferrero ricorda che questa promozione è stata decisa unilateralmente dal marchio Intermarché”.

Il gruppo di Alba, balzato agli onori della cronaca finanziaria mondiale per la recente acquisizione della divisione dolciaria della Nestlè, ha anche dichiarato di non essere d’accordo con una promozione che ha portato delusione e confusione tra i clienti.