Qual è la differenza fra reddito e patrimonio?

di Gianmarco Carriol
19 Febbraio 2023 09:02

Il reddito e il patrimonio vengono spesso confusi, ma in realtà si tratta di due concetti molto diversi. Facciamo chiarezza.

Che cos’è il reddito?

Il reddito è il denaro che si guadagna con il proprio lavoro, l’attività di freelance, gli investimenti e altre fonti di denaro. Il reddito viene generalmente percepito mensilmente o annualmente. È necessario sapere a quanto ammontano le entrate, da dove provengono e quando vengono pagate, in modo da poterle pianificare di conseguenza. Il reddito, talvolta indicato anche come reddito da fonti, può essere classificato come reddito da lavoro o reddito non guadagnato. Quest’ultimo comprende commissioni, plusvalenze ed eredità. Il reddito da lavoro comprende stipendi, mance e bonus. Il reddito è la chiave della sicurezza e della stabilità finanziaria. Per questo è importante sapere come utilizzare il reddito e il patrimonio a proprio vantaggio. I vantaggi del reddito sono i seguenti:

  • può essere deducibile dalle tasse;
  • può essere impiegato per pagare le tasse e ridurre il reddito imponibile totale;
  • Può essere investito;
  • Può essere usato per acquistare azioni, obbligazioni e altri investimenti; questo può aumentare il rendimento del vostro investimento;
  •  Può essere risparmiato;
  • Si può utilizzare il reddito per pagare le bollette e risparmiare per il futuro;
  • O per le emergenze;
  • Può essere utilizzato per le spese impreviste, come le spese mediche, le riparazioni dell’auto e le tasse;
  • Quando si raggiunge una certa età, è possibile trasferire determinati beni a una persona cara senza incorrere in imposte di donazione. Questo è un vantaggio significativo del reddito. Allo stesso modo, quando si muore, il proprio reddito viene dedotto dal reddito imponibile della persona amata, il che può fornire significativi benefici patrimoniali.

Le attività

Prima di parlare di reddito e le attività, dobbiamo parlare delle attività stesse (patrimonio). Esistono quattro categorie principali di attività che generano reddito: generare un rendimento, generare uno stipendio, generare mance e generare investimenti.

  • Il rendimento è il profitto dell’attività che consente di conservare, reinvestire e infine trarre profitto dai propri sforzi. I profitti derivanti dalla vendita di beni, come un’auto o una casa, e i profitti degli investimenti sono esempi di rendimento.
  • Lo stipendio è l’importo pagato per il lavoro svolto per un’azienda. Lo stipendio può provenire sia da redditi da lavoro che da redditi non guadagnati.
  • Le mance indicano il denaro aggiunto rispetto al prezzo e dato ai lavoratori dei servizi, come camerieri, baristi, parrucchieri e tassisti. Le mance sono un reddito non percepito e provengono sia da redditi da lavoro, che da redditi non percepiti.
  • Gli investimenti sono l’acquisto di beni, come immobili e azioni. Gli investimenti rappresentano un rendimento e il rendimento può provenire sia dal reddito da lavoro che da quello non percepito. Alcuni investimenti, come le obbligazioni e le azioni, hanno anche una componente salariale.

Le differenze tra reddito e patrimonio

Ora che sapete cos’è il reddito e quali sono i suoi vantaggi, parliamo delle differenze tra reddito e patrimonio. Il reddito è il denaro ricavato dal proprio lavoro, mentre il patrimonio sono le cose che possedete, come contanti, investimenti e immobili. Comprendere le differenze tra reddito e patrimonio può aiutarvi a sfruttare al meglio il vostro reddito e a costruire un futuro finanziario più sicuro.

Il reddito viene percepito periodicamente e può provenire da fonti sia guadagnate che non guadagnate. Le attività sono di proprietà e possono avere o meno una componente salariale. Il reddito può essere risparmiato e investito, mentre i beni possono essere trasmessi agli eredi.