Pimco Italia entra a far parte del Global Compact dell’Onu

19 Gennaio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Pimco Italia, la branch italiana di Pimco, ha reso noto di aver aderito all’iniziativa Global Compact delle Nazioni Unite – una piattaforma di leadership volontaria per lo sviluppo, l’implementazione e la divulgazione di pratiche di business responsabili. L’ingresso di Pimco Italia si aggiunge alla presenza nel Global Compact di Pimco a livello globale e sottolinea la priorità delle pratiche di business responsabili nel mercato italiano.

Lanciato nel 2000, il Global Compact delle Nazioni Unite è la più grande iniziativa di sostenibilità aziendale del mondo, con più di 11.000 aziende e 3.000 firmatari non commerciali con sede in oltre 160 Paesi e più di 70 reti locali.

“In linea con il nostro impegno verso questi principi, Pimco Italia è orgogliosa di diventare membro dell’iniziativa Global Compact delle Nazioni Unite”, ha osservato Alessandro Gandolfi, managing director e responsabile di Pimco in Italia. “La sostenibilità avrà un ruolo sempre più importante in tutti gli aspetti della nostra vita e l’industria finanziaria ha la responsabilità e la capacità di sostenere e promuovere un cambiamento positivo. In PIMCO, in qualità di una delle realtà leader del settore, ci sentiamo non solo ben posizionati, ma anche obbligati a guidare questo cambiamento positivo”.

Con questo annuncio, Pimco Italia è orgogliosa di unirsi a migliaia di altre società impegnate a livello globale a intraprendere decisioni aziendali responsabili per creare il mondo che tutti noi vogliamo.

Il Global Compact delle Nazioni Unite è un appello alle aziende di tutto il mondo affinché allineino le loro operazioni e strategie a dieci principi universalmente accettati nel campo dei diritti umani, del lavoro, dell’ambiente e dell’anticorruzione, e di agire a sostegno degli obiettivi delle Nazioni Unite e delle problematiche evidenziate dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG).