Piazza Affari, i titoli da comprare e da shortare

27 Marzo 2017, di Daniele Chicca

A Piazza Affari, il listino FtseMib perde quota stamattina dopo aver disegnato venerdì una figura hanging man che consolida sopra la resistenza psicologica dei 20.000 punti. Dal punto di vista tecnico, come segnalano i graficisti di Sos Trader, l’indice italiano ha proseguito il recupero apprezzandosi del 9% dai minimi toccati il 24 febbraio in area 18.850. 

Negli Stati Uniti, sottolinea Pietro di Lorenzo di Sos Trader, “è abbastanza evidente l’inversione della forza relativa con gli indici principali, in particolare mostra una certa “stanchezza” l’S&P500 che si riporta sotto quota 20.750 archiviando la settima seduta negativa consecutiva”.

A zavorrare i mercati americani è il timore che sia finita la luna di miele con Donald Trump: in particolare gli operatori temono che il presidente statunitense “non abbia sufficiente sostegno nel suo partito per approvare le misure di incentivo economico promesse alle aziende”.

Gli analisti di Societe Generale osservano come il flop politico sulla riforma sanitaria non significa che l’agenda di Trump è destinata a essere un fallimento, ma rimane certamente “un enorme passo falso” per il presidente e il sentiment del mercato rispecchia tale percezione. Gli asset rischiosi cometitoli azionari, dollaro e prezzi delle materie prime sono in fase calante. Salgono Bond, euro e yen.

Piazza Affari, i titoli interessanti per questa seduta

  • STM disegna una Long white che riporta i prezzi a contatto con la resistenza chiave in area 14.8€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale rialzista;
  • GENERALI disegna una Long white che esplode nella volatilità e testa la resistenza in area 14.7€. Possibile intervenire a seguito del break out di questo livello;

  • ITALGAS disegna una Long white che archivia la chiusura migliore della sua storia. Il superamento di 4.13€ potrebbe calamitare nuovi acquirenti;

  • Continuiamo a seguire CAMPARI che si riporta a contatto con area 10.25€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale rialzista;

  • FERRAGAMO mostra crescente forza relativa riportandosi a contatto con la resistenza in area 28.5€. Ci attendiamo una nuova accelerazione a seguito del superamento di questo livello;

  • MAIRE TECNIMONT continua la salita (+8.75% nell’ultima settimana) incurante dell’incremento delle posizioni nette corte.  Attualmente è il secondo nella Netshort Rank con 4 investitori che shortano il 6.48% del capitale (massimo assoluto). Area 3.7€ potrebbe essere un importante massimo di periodo.

Piazza Affari, i titoli da comprare e vendere