Perquisiti uffici Equitalia, ipotesi corruzione

19 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – La Guardia di Finanza sta perquisendo a Genova gli uffici di Francesco Pasquino, direttore regionale per la Liguria di Equitalia Nord.

Perquisizioni in corso anche negli uffici di funzionari di Roma, Tivoli, Latina, Napoli e Venezia di Equitalia. L’inchiesta è diretta dalla Procura di Roma ed ipotizza reati di corruzione.

Complessivamente, le Fiamme Gialle hanno effettuato 29 perquisizioni e documenti sono stati acquisiti non solo negli uffici di Equitalia ma anche quelli dell’Inps e nei domicili degli indagati, in tutto cinque, che comprendono anche l’ex direttore Regionale di Equitalia del Lazio.

Stando a quanto riporta il Corriere della Sera: “Gli indagati sono sospettati di avere garantito vantaggi finanziari a imprenditori e professionisti, accogliendo istanze di rateizzazione di cartelle esattoriali anche in assenza dei requisiti. Non solo: inquirenti e investigatori ritengono chele cinque persone finite sul registro della Procura avrebbero interferito nelle procedure di versamento dei contributi previdenziali alterando così sia la correttezza dei dati relativi ai pagamenti, sia la loro visibilità, con l’obiettivo di ottenere la rinuncia, da parte dell’ente di riscossione, ad adottare procedure di esecuzione immobiliare”.