Offtime, l’App per “staccare” dallo smartphone

26 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WS) – In un mondo dove tutto – dai guinzagli per i cani alle scarpe – può essere collegato a Internet, una start-up berlinese, Offtime, ha sviluppato un’applicazione che consente agli utenti di sospendere l’uso dei loro telefoni in determinati momenti della giornata. Obiettivo: smorzare l’eccessiva dipendenza e dunque disintossicare le persone dalla tecnologia.

“Quello che cerchiamo di fare è offrire un servizio diverso per aiutare le persone a liberarsi facilmente dalla tecnologia e trovare un equilibrio maggiore tra vita privata, lavoro e uso di strumenti hi-tech,” ha spiegato alla Cnbc il cofondatore Alexander Steinhart.

Steinhart ha precisato gli utenti possono limitare l’accesso alle applicazioni Internet in alcune ore del giorno, ricevendo chiamate o messaggi solo da alcuni contatti.

Nonostante il mondo stia diventando un luogo sempre più interconnesso, con un numero crescente di smartwatch e dispositivi domestici, Steinhart si è detto convinto che in fondo non è questo quello che i consumatori vogliono.

Offtime è solo l’ultimo di una serie di applicazioni e prodotti che cercano di “disintossicare” gli utenti dalla tecnologia.

RescueTime e QualityTime, per esempio, sono due altre applicazioni che consentono di controllare l’uso di social network. Mentre altre, come Checky, permettono di sapere quante volte lo smartphone è stato controllato. (mt)