Usa: redditi accelerano più dei consumi, focus su dato market mover settimana

29 Agosto 2016, di Laura Naka Antonelli

Nuove notizie dal fronte macro Usa. Nel mese di luglio, le spese per consumi sono salite a un tasso +0,3% negli Stati Uniti, sulla scia dei mabggiotri acquisti di auto e di camion da parte degli americani. Maggiori spese sono state destinate anche alle utility, per l’accensione dei condizionatori durante il mese estivo. Il dato è stato in linea con le attese. I redditi anche sono cresciuti, segnando un incremento +0,4%. Dal momento che i redditi sono cresciuti più velocemente delle spese, i risparmi personali sono balzati al 5,7%, dal 5,5% precedente.

Il dato arriva dopo le dichiarazioni che il presidente della Fed, Janet Yellen, ha proferito in occasione del simposio a Jackson Hole, nello Wyoming. Yellen haa affermato che i presupposti per un rialzo dei tassi si sono rafforzati.

A Wall Street, la sessione di venerdì si è conclusa con Nasdaq Composite +0,13%, a 5.218,92 punti; Dow Jones -0,29% a 18.395,4 punti, e S&P -0,16% a 2.169,04 punti.

Focus sulle parole che ha proferito Yellen, e dunque sul dato che sarà il vero market mover della settimana: quello relativo al report occupazionale Usa, che sarà diffuso venerdì alle 14.30 ora italiana e che molto probabilmente farà in modo che la Fed di Yellen prenda finalmente una decisione, durante il prossimo meeting di settembre.