Asta Bot: rendimento negativo, ma in lieve rialzo. Alert: tassi Bund +53%

10 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Il Tesoro italiano ha raccolto 6 miliardi di euro attraverso l’emissione di Bot con scadenza a un anno, nel novembre del 2017, al prezzo medio di 100,22 e a fronte di un rendimento annuo lordo che è rimasto negativo, attestandosi a -0,217%, ma comunque in crescita di 2 punti base rispetto alla precedente asta. La domanda è stata pari a 10,5 miliardi rispetto ai 6 miliardi offerti.

Il rapporto di copertura è salito di conseguenza a 1,76 da 1,55 di ottobre.

Focus sulla reazione del mercato secondario, con lo spread Italia-Germania che, all’indomani dell’annuncio della vittoria di Donald Trump alle elezioni Usa, registra un rialzo dello 0,55%, viaggiando attorno a quota 155 punti base.

I tassi sui BTP a scadenza decennale salgono del 6% all’1,83%, mentre gli smobilizzi che stanno colpendo gli asset rifugio si stanno traducendo in un balzo dei tassi dei Bund tedeschi a 10 anni superiore a +53%, allo 0,27%.

Sell off generale sui titoli del debito sovrano per l’effetto Trump. Sale infatti sui mercati il timore di una escalation dell’inflazione, vista la politica economica del 45esimo neo eletto presidente degli Stati Uniti, che si basa soprattutto su manovre espansive di politica fiscale, dunque su un aumento delle spese e un calo delle tasse.