Spread in tensione, tassi BTP verso 2%. Effetto Spagna, occhio a nota Goldman

5 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

Tensione sul mercato dei titoli di stato italiani, con lo spread BTP-Bund a 10 anni che balza di oltre +5%, a quota 167 punti base. I rendimenti sui BTP con scadenza decennale balzano +4% circa all’1,94%, mentre quelli sui Bund tedeschi calano di oltre -3%, allo 0,27%.

Lo spread tocca livelli che non si vedevano dalla metà di dicembre.

In generale rialzo i tassi dei bond sovrani dell’ Eurozona, dopo che, dai risultati dell’asta spagnola di stamattina con i rendimenti a 10 anni della Spagna al record in tre settimane, all’1,496%.

Sullo sfondo i timori legati all’aumento dell’ inflazione, confermati dagli ultimi dati arrivati nei giorni scorsi dal fronte macro dell’Eurozona, ma anche Usa.

A tal proposito, Goldman Sachs ha alzato le stime sui tassi decennali dei Treasuries Usa previsti per la fine del 2017 dal precedente 2,75% al 3%, citando l’aspettativa di una politica fiscale espansiva da parte dell’amministrazione del presidente eletto Donald Trump.