Schaeuble, ultimatum alla Grecia: acceleri con le riforme o lasci l’Eurozona

10 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

Il tasso sui bond a 2 anni greci ha oltrepassato la soglia del 10% ieri dopo che il ministro tedesco delle Finanze Wolfgang Schaeuble ha detto che la Grecia deve attuare le riforme prima dei tempi previsti, altrimenti dovrà abbandonare l’Eurozona. I rendimenti a breve, in rialzo del 16,7% in settimana, ora scambiano nuovamente sotto il 10% ma i bond ellenici sono sempre in tensione per via delle divisioni interne alla troika dei creditori sulle ricette da chiedere al governo per mettere in sesto le finanze.

Un ministro del governo greco ha criticato l’uscita del falco Schaeuble, dicendosi fiducioso del fatto che i creditori internazionali della troika accetteranno le misure intraprese dall’esecutivo guidato da Syriza. Per l’Fmi il debito pubblico ellenico è diventato “esplosivo” ed è insostenibile. L’Unione Europea non è d’accordo con la tesi del Fondo e ritiene che la Grecia abbia fatto grandi progressi ultimamente.