Referendum, tassi Btp: da ottobre tensione è salita in maniera vertiginosa

22 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Nonostante il ritracciamento dei tassi sui Btp visto stamattina, che hanno spinto quelli decennali sotto il 2%, i rendimenti del debito governativo italiano sono in una fase di ripida crescita mentre si avvicina l’appuntamento clou con il referendum costituzionale del 4 dicembre, indetto dal governo Renzi per confermare la riforma del Senato, del Cnel e delle province.

Esaminando l’andamento degli ultimi dodici mesi del mercato del reddito fisso italiano, si scopre come i prezzi dei Btp abbiano iniziato a scendere drasticamente da ottobre. Al momento il tasso del Btp a 10 anni vale 1,9740%. Lo spread tra i tassi di riferimento dei Btp e quelli dei Bund omologhi è in calo a 173 punti base.