Pil Italia, Confindustria: ‘scenario molto incerto tra caro-energia, tassi Bce, spread e fine restrizioni Covid’

18 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

“La dinamica del Pil italiano è l’incerta sintesi di fattori che spingono in direzioni opposte. Così il Centro studi di Confindustria, nel rapporto mensile ‘Congiuntura Flash’ diramato nel fine settimana. Si parla di uno “scenario molto incerto per l’Italia, risultante di fattori che agiscono in direzioni opposte”. Forse al ribasso rappresentate dai “rincari di energia e alimentari, i tassi di interesse più alti e lo spread sovrano più ampio, il commercio internazionale debole”. Al rialzo costituite dalla “fine delle restrizioni anti- Covid” e dalla “la stagione calda che spingono il turismo”. Altri fattori che incidono al rialzo sul Pil dell’Italia, per il Centro Studi Confindustria, sono “la crescita delle costruzioni, la resilienza dell’industria, il risparmio accumulato che protegge i consumi”.