In Italia sempre più morti che nascite, saldo negativo compensato da immigrati

6 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Italia sempre meno popolosa. Al primo gennaio 2017, l’ISTAT ha stimato la popolazione italiana pari a 60,579 milioni di residenti, 86mila unità in meno sull’anno precedente (-1,4 per mille).

Si conferma la tendenza alla diminuzione del tasso di natalità: il livello minimo delle nascite del 2015, pari a 486mila, è superato da quello del 2016 con 474mila. I decessi sono 608mila, dopo il picco del 2015 con 648mila casi.

Quindi il saldo naturale (nascite meno decessi) registra un valore negativo (-134mila) compensato con il flusso migratorio, positivo per 135mila unità.