Elezioni Francia, investitori giapponesi svendono Oat a ritmi record

11 Aprile 2017, di Daniele Chicca

La prova convincente dei due candidati anti europeisti Marine Le Pen e Jean-Luc Mélenchon negli primi due dibattiti televisivi e negli ultimi sondaggi ha spinto gli investitori giapponesi a svendere bond francesi a un ritmo record. I money manager del paese asiatico hanno venduto Oat del valore di 1.580 miliardi di yen (13,4 miliardi di euro circa) a febbraio, il livello più alto da giugno 2015. Da novembre 2 mila miliardi di yen di Bond francesi sono stati venduti in Giappone.

I gestori sono preoccupati per una terza sorpresa elettorale dopo la Brexit a giugno 2016 e l’elezione di Donald Trump a novembre dell’anno scorso, fa sapere a Reuters lo strategist di Nomura Securities, Hideki Kishida. L’anno scorso gli investitori giapponesi erano tra i maggiori acquirenti di debito pubblico francese. Da gennaio a ottobre nel 2016 sono stati acquistati infatti 4.230 miliardi di yen di Oat. Secondo le stime degli analisti gli investitori detenevano circa 27 mila miliardi di yen (€229 miliardi) di Bond francesi alla fine dell’anno scorso (pari a circa il 12% del mercato complessivo di Oat).