Deutsche bank: giudice USA nega class action per i mutui suprime

22 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

BOSTON (WSI) – Nessuna class action per Deutsche Bank i merito ai mutui subprime. A stabilirlo un giudice statunitense secondo cui gli investitori che accusano la banca tedesca di essere responsabile delle perdite di oltre 3 miliardi di dollari per i mutui residenziali tossici, non possono far valere le proprie azioni come gruppo.

Le azioni della banca stamani sono in lieve calo, in linea con il mercato ma a pesare è il recente aumento di capitale.