Deutsche Bank: Cina, Qatar e Abu Dhabi pronti ad acquistare un quarto del capitale

21 Ottobre 2016, di Daniele Chicca

Arrivano dal regno del Golfo e dalla Cina gli investitori che potrebbero risolvere la crisi patrimoniale di Deutsche Bank. La Qatar Investment Authority e la Abu Dhabi Investment Authority, insieme a un non meglio identificato investitore cinese sarebbero pronti a partecipare a un eventuale piano di aumento di capitale e acquistare un pacchetto del 25% nel capitale di Deutsche Bank.

Lo riferisce la rivista tedesca Manager Magazin. La famiglia reale del Qatar, tramite il controllo di una serie di veicoli di investimento, è tra gli azionisti più importanti della banca, che rischia di dover sborsare una maxi multa da 14 miliardi di dollari (12,5 miliardi di euro circa) agli Stati Uniti per un’operazione effettuata sui derivati sui mutui prima della crisi del 2007-2009.

In seguito alle indiscrezioni stampa diffuse ieri, i titoli della prima banca tedesca festeggiano in Borsa con un rialzo di oltre lo 0,8% sui 13,15 euro per azione al momento. Negli ultimi cinque giorni, dall’apertura di lunedì, il progresso è del +7,18% (vedi grafico).