Corruzione: indagato il numero uno di Confindustria Lombardia

15 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Il numero uno di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti, è indagati dalla Dda di Milano nell’ambito di una maxi inchiesta per un finanziamento illecito da 31 mila euro a Lara Comi, candidata di Forza Italia alle elezioni Europee.

Il finanziamento sarebbe stato «nascosto», dicono gli inquirenti, dietro una falsa consulenza. I 31mila euro sarebbero stati pagati in cambio di un testo di poche pagine che però risulta scaricabile anche sui siti di tesi di laurea online