Brexit, neo premier Theresa May: rimandiamo tutto al 2019

20 Luglio 2016, di Daniele Chicca

Il popolo si è espresso chiaramente a favore della Brexit e il suo volere sarà rispettato, ma il governo britannico della neo premier Theresa May ha annunciato di non avere fretta.

L’articolo 50 del Trattato di Lisbona verrà attivato ma non prima della fine dell’anno. Siccome ci potrebbero volere due anni di tempo per formalizzare e concretizzare l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, la Brexit di fatto slitterebbe così al 2019.