Borse europee saliranno di appena l’1% quest’anno

18 Marzo 2016, di Daniele Chicca

Nella sua ultima nota giornaliera sui mercati, MPS Capital Services parla di una “sforbiciata” degli strategist sulle previsioni dell’azionario del continente europeo. Un sondaggio condotto da Bloomberg News ha rivelato infatti che gli analisti interpellati si aspettano un incremento dell’indice paneuropeo di solo l’1% quest’anno. Solo pochi mesi fa gli stessi analisti stimavano un recupero nell’ordine del 12% per l’Euro Stoxx 50, l’indice dove sono quotate le 50 aziende più importanti delle Borse europee.

Eppure, scrive la banca senese, “diversi indici su scala globale ieri sono ritornati in territorio positivo da inizio anno, a partire dal Dow Jones e dall’MSCI Emerging Markets”. Nell’ambito di quest’ultimo sono soprattutto i mercati e le Borse asiatici (ad eccezione del Giappone) a farla da padrone. “In estrema sintesi sembra emergere non tanto un atteggiamento negativo sul comparto azionario nel suo complesso, quanto piuttosto una maggiore selettività e soprattutto una diversa allocazione geografica rispetto a quella impostata a fine 2015: meno Europa, più Usa e più emergenti“.

Per gli Stati Uniti gioca a favore sia la Federal Reserve accomodante sia il fatto che la stagione dei buy back ha probabilmente ripreso forza. A favore degli emergenti gioca invece il recupero di diverse materie prime.