Borsa Italiana: segmento del lusso in rimonta

2 Dicembre 2015, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Ha risentito degli ultimi eventi tragici come gli attentati di Parigi e la crisi Russia-Turchia e ora torna a brillare il settore del lusso a Piazza Affari.

L’attesa per le decisioni della Banca entrale europea e della Banca centrale cinese hanno realizzato un deprezzamento dell’euro che scambia a cavallo degli 1,06 dollari. Sensibile alla variazione del cambio ed esposto maggiormente rispetto ad altri segmenti alla congiuntura internazionale è il settore del lusso che è stato così favorito nelle vendite e nei profitti dal mini euro.

Nel frattempo in aumento dello 0,15% il World Luxury Index mentre registrano guadagni superiori al mezzo punto brand come Hermes, Christian Dior e LVHM. Ancora meglio i big italiani come Moncler (+2,66%), Salvatore Ferragamo (+1,4%). Ottime le performance della piattaforma di e-commerce del lusso Yoox Net-a-Porter che registra un aumento del 2,52%, bene anche Tod’s e Luxottica.