Borsa, banche europee ai massimi di un mese su voci Unicredit e dopo la Fed

21 Settembre 2017, di Daniele Chicca

In Europa si mettono in evidenza le banche, con il settore che sale ai massimi di un mese, favorito da un paio di fattori. Da una parte l’interessamento di Unicredit a rilevare Commerzbank, dall’altro il fatto che gli investitori stanno premiando quelle società che trarranno economicamente vantaggio da un percorso di normalizzazione dei tassi di interesse avviato in Usa dalla Federal Reserve.

Nove anni dopo il suo lancio, il programma di quantitative easing sta per lasciare strada al quantitative tightening. Da ottobre la banca centrale Usa ridurrà infatti il suo bilancio ‘monstre‘ da 4.500 miliardi di dollari, smettendo di reinvestire soldi nel mercato. L’indebolimento dell’euro nei confronti del dollaro Usa aiuta intanto anche i gruppi esportatori dell’area euro.