Musk mette in stand-by le auto elettriche e punta tutto sui robot

28 Gennaio 2022, di Mariangela Tessa

Elon Musk mette in stand-by le auto elettriche e punta tutto sui robot. Sarà infatti ‘Tesla Bot’ il progetto su cui l’imprenditore sudafricano ha deciso di concentrarsi quest’anno. Una strada che sarà percorsa, anche a costo di mettere uno stop al lancio di nuovi modelli di auto elettriche.

A confermarlo è stato l’imprenditore sudafricano, nel corso della conference call seguita alla presentazione della trimestrale ha spiegato che Optimus, il nome in codice del robot, è il prodotto clou che il gruppo sta sviluppando quest’anno perché ha il potenziale di rivoluzionare l’economia. In particolare, “Optimus è al momento più importante di un nuovo modello di auto Tesla o di altri veicoli anche perché nel tempo potrebbe diventare più significativo delle attività auto”, ha detto.

Parole che, secondo gli analisti, servono solo per spostare l’attenzione da un problema maggiore, ovvero le strozzature alle catene di approvvigionamento che – come ha messo in guardia la stessa Tesla – peseranno sulla produzione nel 2022.

Dichiarazioni che non sono piaciute al mercato. Nonostante l’utile record del 2021, a Wall Street i titoli del colosso delle auto elettriche hanno chiuso in calo del 12% bruciando in una seduta 109 miliardi di capitalizzazione di mercato. Fino a oggi ci si aspettava che il prossimo prodotto lanciato da Tesla sul mercato fosse Tesla Cybertruck, ma il pickup elettrico è stato nuovamente ritardato.

Tesla Bot: che cosa è il nuovo robot di Musk

Tesla Bot, noto anche come Optimus, è un robot umanoide in corso di progettazione, che nasce con l’obiettivo di aiutare a risolvere il problema della carenza di manodoperaa. È stato presentato da Elon Musk nel corso del Tesla AI Day del 19 agosto 2021 e un primo prototipo sarà pronto nel 2022.  Il CEO dell’azienda ha anche aggiunto che i Tesla Bot saranno inizialmente utilizzati negli stabilimenti dell’azienda, affermando che “se non riusciamo a trovare noi il modo di impiegarli, non dovremmo aspettarci che lo facciano gli altri”.

Tesla, 2021 da record per i conti

Il produttore californiano di auto elettriche, guidato dal fondatore Elon Musk, ha  archiviato un 2021 da record: l‘utile netto è salito a 5,5 miliardi di dollari su ricavi per 53,8 miliardi, in deciso rialzo rispetto allo scorso anno quando le vendite si attestarono a 31,5 miliardi e l’utile a 721 milioni.

Positivo anche il quarto trimestre, che si è chiuso decisamente al di sopra delle attese degli analisti. Tra ottobre e dicembre, i profitti si sono attestati a 2,32 miliardi, in aumento appunto di ben il 760%, e pari a 2,54 dollari per azione. Il giro d’affari, con una crescita del 65%, è stato di 17,72 miliardi, 15,97 miliardi nell’automotive dove la marcia è stata del 71%, ben sopra le stime del mercato.