Mobile payment, 1 miliardo di utenti entro il 2024

12 Novembre 2022, di Mariangela Tessa

Il numero totale di utenti unici che effettuano mobile payment contactless raggiungerà, a livello mondiale, quota 1 miliardo entro il 2024, in crescita del 60% rispetto ai 782 milioni del 2022. È la stima di una ricerca condotta da Juniper Research, che mette in evidenza come la spinta decisiva alla crescita sarà il frutto di massicci investimenti nelle infrastrutture di pagamento contactless, in particolare nei mercati emergenti. Questo permetterà di far entrare nel mercato oltre 200 milioni di nuovi utenti entro il 2024. L’autore della ricerca, Jordan Rookes, ha affermato:

“I fornitori di servizi di pagamento mobile NFC (la comunicazione di prossimità, anche chiamata near-field communication ndr), devono massimizzare la convenienza, offrendo ulteriori opzioni di pagamento, come il Buy Now Pay Later, (Compra ora, paga dopo), che consente ai consumatori di pagare in più rate; rendere gli acquisti di alto valore più convenienti”.

La ricerca sottolinea inoltre come sia stata proprio la crescente domanda dei consumatori di metodi di pagamento pratici stia accelerando questa crescita, poiché i consumatori richiedono solo uno smartphone o un dispositivo abilitato NFC per effettuare i pagamenti contactless, eliminando così la necessità di portare con sé più carte di pagamento.

I mercati emergenti spingono la crescita dei mobile payment

La ricerca cita infine la crescente penetrazione dello smartphone nelle regioni emergenti come un fattore chiave dell’affermazione del mobile payment. I tassi di penetrazione degli smartphone nelle regioni emergenti, come l’Asia Pacifico, supereranno il 99% entro il 2024, consentendo così ad altri 67 milioni di persone di effettuare pagamenti tramite i loro telefonini. “Per trarre vantaggio da questi mercati in forte crescita, i fornitori di pagamenti mobili NFC devono incoraggiare i consumatori a passare dal denaro mobile ai pagamenti NFC, educando i consumatori sui vantaggi offerti dai pagamenti NFC e aiutando al contempo gli sforzi per migliorare l’infrastruttura di accettazione NFC” si mette in evidenza nella ricerca, aggiungendo che l’avvento del soft POS, che consente agli smartphone di accettare pagamenti NFC, aumenterà rapidamente l’infrastruttura di accettazione contactless, a causa del costo inferiore associato rispetto al POS contactless tradizionale, poiché elimina la necessità di hardware aggiuntivo.