Metaverso: come e quanto investire nella vita virtuale 2.0

10 Febbraio 2022, di Mariangela Tessa

Da quando, alla fine del 2021, Mark Zuckerberg ha presentato Meta durante la conferenza Connect, il Metaverso è diventato un argomento molto discusso, soprattutto tra gli investitori che hanno iniziato a scommettere sul nuova vita virtuale 2.0. Su cosa si può investire nel Metaverso?

“Le possibilità sono molteplici: sia per la quantità di progetti di metaversi presenti, sia per le opzioni di compravendita all’interno di ciascuno di essi” spiega in una nota Prestiamoci, società finanziaria che gestisce l’omonimo market place di prestiti personali fra privati, che ha fatto il punto sulle modalità di investimento. “Stiamo parlando di una realtà virtuale in cui si effettueranno acquisti in criptovalute per spese quotidiane come nella vita reale, ma anche investimenti su terreni, case, imprese e abbigliamento”.

Si potrà comprare il terreno (virtuale) su cui costruire la propria casa, oppure affittare l’abitazione di qualcun altro, proprio come nel mondo a cui siamo abituati. Non solo, nel Metaverso si potrà partecipare anche a tanti eventi, come conferenze, concerti e mostre a cui si potrà accedere acquistando il biglietto.

“È chiaro che, se ci sono tante spese, ci sono anche tante possibilità di guadagno. La chiave è essere in grado di anticipare il mercato, prevedere le tendenze e mode della realtà virtuale di riferimento” spiega in una nota, Prestiamoci, società finanziaria autorizzata da Banca d’Italia che gestisce l’omonimo market place di prestiti personali fra privati.

Un modo per investire è, ad esempio, quello di acquistare un terreno per costruirvi un’abitazione da rivendere, aprire un negozio o avere finalità puramente speculative. Allo stesso modo una forma di investimento è quella di acquistare quadri, abbigliamento, animali da compagnia e tutto ciò che ha una domanda di mercato con un’offerta scarsa. La maggior parte di questi oggetti saranno sotto forma di NFT, in modo da avere una certificazione di proprietà dell’oggetto e il tracciamento dello storico degli scambi di quel determinato bene.

Oltre agli investimenti speculativi di compravendita, si può generare profitto nel Metaverso anche attraverso posizioni lavorative e avviando il proprio business nel mondo 2.0. Un’altra possibile fonte di guadagno è la creazione di opere digitali da utilizzare all’interno della realtà virtuale sotto forma di NFT.

Quanto viene investito nel Metaverso?

Per avere un’idea più precisa di quanto possa essere rilevante dal punto di vista economico il Metaverso e di quale impatto potrebbe avere su diversi aspetti della vita come oggi la conosciamo, basti pensare che artisti importanti come Justin Bieber, Ariana Grande, Dj Marshmello hanno già iniziato ad esibirsi attraverso i rispettivi avatar. La stessa Paris Hilton ha fatto la dj per una festa di Capodanno che si è svolta sulla sua isola virtuale.

La società di Kiguel ha pagato quasi 2,5 milioni di dollari per comprare un terreno in Decentraland, uno dei vari mondi del Metaverso e ha commentato: “I prezzi sono saliti dal 400% al 500% negli ultimi mesi”.

Vi sono diversi progetti di Metaverso ed uno di questi è Sandbox, dove Republic Realm, una società di sviluppo immobiliare virtuale di Janine Yorio, ha speso 4,3 milioni di dollari per comprare un appezzamento di terra, virtuale.