Messina: ripresa anche in Italia grazie alla manovra

29 Gennaio 2019, di Alessandra Caparello

Si mostra ottimista il numero uno del più grande gruppo bancario, Carlo Messina a capo di Intesa SanPaolo secondo cui nei prossimi mesi le due superpotenze mondiali, Cina e Usa troveranno un accordo che porterà ad un’accelerazione della crescita.

Io credo che oggi siamo in una fase di rallentamento mondiale, dovuto alla competizione che si è creata tra gli Stati Uniti e la Cina, che ha avuto un impatto significativo sulla Germania e la Germania è il principale mercato di sbocco delle nostre esportazioni. Questo ha determinato inevitabilmente un rallentamento della nostra crescita. Credo che però, nel corso dei prossimi mesi, sarà inevitabile che venga trovato un accordo tra la Cina e gli Stati Uniti, quindi questo è un fattore che io vedo come temporaneo e nella seconda parte del 2019 poi si potrà avere un’accelerazione della crescita. Ci sono poi delle componenti delle aziende che sono più legate alla domanda interna, che ha avuto un rallentamento probabilmente per l’impatto derivante dalla crescita dello Spread e alcuni elementi di attenzione da parte delle famiglie, ma su questo credo che la manovra che è stata disegnata dal governo certamente porterà diverse risorse nelle disponibilità delle famiglie, queste verranno reinvestite nei consumi e quindi anche sul fronte della domanda interna credo ci potrà essere una accelerazione della crescita”.

Così Messina ha risposto ad una domanda sulle condizioni economiche generali, il Consigliere delegato e CEO di Intesa Sanpaolo Carlo Messina, a margine del convegno organizzato dalla banca sul proprio impegno sociale e culturale.