“Mercato europeo bond rischia stesso collasso Nasdaq del 2000”

26 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – E’ sempre più allarme bolla nel mercato europeo dei bond governativi. Tra gli ultimi analisti ad aver lanciato l’allarme si mette in evidenza Nick Hayes, gestore di fondi presso AXA Investment Managers che, stando a quanto riporta Bloomberg, ha fatto un parallelismo tra la situazione attuale -creata dalla Bce e dai suoi acquisti di asset – e quella che portò all’esplosione della bolla hi-tech, nel 2000.

“La sicurezza con cui gli investitori stanno accogliendo i rendimenti negativi è simile al comportamento di chifu underweight sui titoli tecnologici nel 1999, prima di gettarsi a capofitto” nel comparto, ha fatto notare Hayes, in un commento email riportato da Bloomberg.

Tali investitori, ricorda il gestore, avevano pensato: “Forse dovrei semplicemente puntare su queste Ipo, perchè sembrano sempre salire, anche se i fondamentali economici sono poco confortanti”.

La storia, ancora una volta, non avrebbe insegnato niente. Il mercato dei bond sovrani, teme dunque il gestore, potrebbe dunque accartocciarsi, come accadde al Nasdaq nel 2000, sulla scia di un pesante sell off nella maggior parte dei mercati globali del reddito fisso. (Lna)