Mercati: occhi su Grecia, Corea, trimestrali e banche

2 Maggio 2017, di Daniele Chicca

Mercati finanziari tesi al ritorno agli scambi dopo la pausa del primo maggio. Nel mondo continuano le tensioni geopolitiche tra Corea del Nord e Stati Uniti. Secondo il regime di Pyongyang il fatto che caccia bombardieri americani abbiano sorvolato i cieli della penisola coreana mette la regione sull’orlo di una guerra nucleare. In Europa la Greciaa ha raggiunto un accordo con i creditori della troika.

Dal fronte macro, l’attività manifatturiera dell’area euro si è espansa ai livelli più alti degli ultimi sei anni. Tra le notizie societarie, male i conti di Luxottica, volano invece i titoli della catena britannica di supermercati online Ocado dopo le notizie circa il raggiungimento di un accordo per la fusione con il colosso connazionale Marks and Spencer.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 2 Maggio 201710:11

Il giro di affari di Luxottica nei negozi esistenti già il trimestre precedente si è contratto del 3,5% nei primi tre mesi dell’anno. A influire negativamente è stata una nuova politica che hanno portato a una riduzione degli sconti online. Il gruppo italiano degli occhiali di lusso ha registrato ricavi in linea con le stime, pari a 2,3 miliardi di euro.

A tassi di cambio costanti le vendite sono aumentate di quasi il 2%, con la crescita nel mercato europeo che ha compensato i cali delle spese al consumo negli Stati Uniti. I conti non hanno convinto i mercati con il titolo che cede il 3,9% in avvio di seduta.

Daniele Chicca 2 Maggio 201710:13

L’avvio è positivo ma con rialzi moderati per l’azionario europeo. Sul fronte macro, l’attività industriale cinese è scesa ai minimi di sette mesi. In Giappone è calata l’attività dei servizi in aprile. Sono anche stati pubblicati i dati Pmi di Spagna, Italia e Francia.

Daniele Chicca 2 Maggio 201710:17

Dopo che la Grecia ha raggiunto un accordo con i creditori europei, assicurando così che le sue finanze pubbliche rimangono a galla, i titoli del debito a due anni sono richiesti stamattina con i rendimenti in netto calo.

Daniele Chicca 2 Maggio 201710:30

L’indice PMI manifatturiero italiano è salito a quota 56,2 punti, pari ai massimi da marzo 2011. La componente dei nuovi ordini all’industria è aumentata in area 58,5 punti, contro i 56,2 di marzo. Un livello superiore ai 50 punti è segnale di espansione dell’attività. Visti i miglioramenti macro in Eurozona, se le incertezze politiche dovessero dissiparsi nelle prossime settimane, l’euro dovrebbe rafforzarsi secondo gli analisti. Al momento scambia a 1,0910 dollari.

Daniele Chicca 2 Maggio 201710:30

L’indice PMI manifatturiero italiano è salito a quota 56,2 punti, pari ai massimi da marzo 2011. La componente dei nuovi ordini all’industria è aumentata in area 58,5 punti, contro i 56,2 di marzo. Un livello superiore ai 50 punti è segnale di espansione dell’attività. Visti i miglioramenti macro in Eurozona, se le incertezze politiche dovessero dissiparsi nelle prossime settimane, l’euro dovrebbe rafforzarsi secondo gli analisti. Al momento scambia a $1,0910.

Daniele Chicca 2 Maggio 201710:38

I future sui principali indici della Borsa Usa indicano che gli investitori a Wall Street non dovrebbero correre troppi rischi quest’oggi in attesa dell’appuntamento con la Fed domani. La banca centrale Usa dovrebbe fare un riferimento alla natura ancora fragile della ripresa Usa come evidenziato dagli ultimi dati macro contrastati e in particolare quelli deludenti sul Pil del primo trimestre.

Daniele Chicca 2 Maggio 201710:39

L’aumento delle scorte di petrolio americano e la ripresa della produzione di greggio in Libia stanno pesando sui prezzi della materia prima stamattina. Il 25 maggio i paesi dell’Opec e non si vedono per provare a trovare un’intesa sull’estensione del piano di riduzione dell’offerta. 

Daniele Chicca 2 Maggio 201711:44

Le Borse europee continuano a scambiare in progresso.

Daniele Chicca 2 Maggio 201712:00

Sul fronte economico più tardi verranno pubblicate le cifre sulle vendite di auto in Usa per il mese di aprile. Le attese sono per 17,2 milioni di vetture vendute, un dato che si confronterà con i 16,6 milioni di unità di marzo.

Sul versante delle trimestrali in Usa sono in calendario i conti di ConocoPhillips, MasterCard, Merck e Pfizer prima dell’avvio delle contrattazioni a Wall Street. Dopo la chiusura sarà la volta di Apple, Mondelez e Western Union.

Daniele Chicca 2 Maggio 201712:02

In Eurozona il tasso di disoccupazione ha fatto leggermente peggio delle previsioni a marzo, ma è rimasto invariato sui minimi da inizio 2009. La percentuale dei senza lavoro è del 9,5% a fronte del 9,4% previsto. In Unione Europea il livello è stato pari all’8% contro l’8,1% del mese precedente.

Forexlive Image View

Daniele Chicca 2 Maggio 201712:06

Dopo la pubblicazione dei dati sorprendentemente positivi sull’indice manifatturiero britannico la sterlina si è rafforzata e ora scambia in rialzo sul dollaro a 1,2892 dollari. Il dato di 57,3 punti visto ad aprile equivale mai massimi di tre anni ed è nettamente superiore alle stime che erano per un risultato pari a 54 punti.

Daniele Chicca 2 Maggio 201712:11

Citigroup ha lanciato un allarme su uno dei suoi indici principali delle condizioni macro. L’indicatore Economic Surprise degli Stati Uniti ha girato in negativo la settimana scorsa e dopo i dati di stamattina è sceso ai minimi da ottobre 2016. Il calo è il più accentuato in sei anni.

Daniele Chicca 2 Maggio 201713:13

Per quanto riguarda il mercato del lavoro in Europa il trend è positivo ma i miglioramenti non si sono visti a marzo. La disoccupazione è anzi salita dello 0,2% in Italia all’11,7% dall’11,5%. A inizio anno si attestava però su livelli più alti ancora, all’11,8%.

Daniele Chicca 2 Maggio 201713:16

Sul valutario dopo la pubblicazione dei dati macro l’euro continua a guadagnare qualcosa sul dollaro Usa. Il numero di persone senza lavoro è sceso di 5 mila unità a marzo rispetto al mese precedente in area euro. 

Daniele Chicca 2 Maggio 201713:16

A metà seduta i principali indici d’Europa scambiano in rialzo. La Borsa di Londra è favorita dai risultati trimestrali positivi pubblicati dal colosso petrolifero BP.

Daniele Chicca 2 Maggio 201713:18

Migliora l’andamento del petrolio, con il mercato che è più ottimista sulle possibilità che i paesi membri dell’Opec e non riescono a raggiungere un accordo per l’estensione oltre il mese di giugno del piano di tagli alla produzione. I rappresentanti dei maggiori stati esportatori della materia prima si riuniscono il 25 maggio.

Daniele Chicca 2 Maggio 201713:19

Continua il momento no dell’oro dopo che ieri i prezzi sono calati dell’1% ai minimi di un mese. Azionario e dollaro Usa si stanno rafforzando di pari passo con l’allentarsi delle tensioni in Corea del Nord.

I prezzi dell’oro valevano oggi a un certo punto circa $1.256,60 l’oncia al momento dopo che la vigilia hanno accusato un ribasso dello 0,9% in area $1.253,66, il valore più basso dall’11 aprile.

Daniele Chicca 2 Maggio 201713:20

Continua il momento no dell’oro dopo che ieri i prezzi sono calati di quasi l’1%, portandosi ai minimi di un mese. Azionario e dollaro Usa si stanno rafforzando di pari passo con l’allentarsi delle tensioni in Corea del Nord.

I prezzi dell’oro valevano oggi a un certo punto circa $1.256,60 l’oncia, ma ora rintracciano dopo che la vigilia hanno accusato un ribasso dello 0,9% a $1.253,66, il valore più basso dall’11 aprile.

Daniele Chicca 2 Maggio 201715:52

Oggi la Borsa Usa ha aperto in progresso dopo i rialzi di ieri. È un altro record storico per il Nasdaq nel giorno della trimestrale di Apple

Con l’avanzamento dello 0,15% circa in avvio dopo i guadagni dello 0,7% circa di ieri, ormai il paniere dei tecnologici è salito dell’8% negli ultimi tre mesi.

Daniele Chicca 2 Maggio 201715:53

Oggi la Borsa Usa ha aperto in progresso dopo i rialzi di ieri. È un altro record storico per il Nasdaq nel giorno della trimestrale di Apple

Con l’avanzamento dello 0,15% circa in avvio dopo i guadagni dello 0,7% circa di ieri, ormai il paniere dei tecnologici è salito dell’8% negli ultimi tre mesi.

Daniele Chicca 2 Maggio 201715:57

Intanto stanno uscendo i dati sulle vendite di auto in Usa nel mese scorso. Ford Motors è stata la prima a riportare le cifre, deludenti, e i titoli cedono il 4% circa in Borsa. Ad aprile la casa del Michigan ha registrato il 7,2% di auto vendute in meno. Toyota da parte sua ha visto un calo delle auto acquistate del 4,4% rispetto all’anno prima.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:17

È iniziata la riunione di due giorni della Federal Reserve che si chiuderà domani con la decisione sul programma di stimolo monetario e sui tassi di interesse. Fino al mese di giugno i mercati non si aspettano un’altra stretta monetaria dopo quelle di marzo, di dicembre 2016 e di dicembre 2015. 

Dopo un avvio positivo e un nuovo record per il Nasdaq il mercato azionario americano ora scambia sui livelli di riferimento. Apple è salita ai massimi di sempre in attesa della trimestrale.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:19

Alla chiusura dei mercati Apple riporterà i conti del primo trimestre, il secondo fiscale per il gruppo di Cupertino. La società prevede di registrare un utile pari a 2,02 dollari per azione e un fatturato di 52,97 miliardi, in rialzo da 1,90 dollari di EPS e da ricavi pari a 50,6 miliardi di un anno prima. Dai minimi toccati a maggio, il titolo è in rialzo di quasi il 60%.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:28

Sul fronte obbligazionario, i titoli del Tesoro Usa beneficiano della decisione di Donald Trump di chiedere ai Repubblicani di ricorrere alla “opzione nucleare” per fare approvare il budget. In teoria servirebbe il 60% dei voti al Congresso per una legge importante come quella dell’estensione del bilancio federale, prova di un sostegno bipartisan alla misura.

Dopo lunghe trattative questa settimana il Congresso dovrebbe approvare una legge per estendere i finanziamenti al governo fino a settembre. Si tratterebbe della prima legge bipartisan importante della presidenza Trump. Ma siccome mancano 60 voti al Senato, il presidente Usa ha chiesto ai suoi di cambiare le regole in corsa e fare sì che bastino il 51% più uno dei voti. “Il nostro paese necessita di una buona ‘chiusura’ delle attività federali a settembre (“shutodown”) per aggiustare questo casino”, ha twittato Trump.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:31

Sul fronte obbligazionario, i titoli del Tesoro Usa beneficiano della decisione di Donald Trump di chiedere ai Repubblicani di ricorrere alla “opzione nucleare” per fare approvare il budget. In teoria servirebbe il 60% dei voti al Congresso per una legge importante come quella dell’estensione del bilancio federale, prova di un sostegno bipartisan alla misura.

Dopo lunghe trattative questa settimana il Congresso dovrebbe approvare una legge per estendere i finanziamenti al governo fino a settembre. Si tratterebbe della prima legge bipartisan importante della presidenza Trump. Ma siccome mancano 60 voti al Senato, il presidente Usa ha chiesto ai suoi di cambiare le regole in corsa e fare sì che bastino il 51% più uno dei voti. “Il nostro paese necessita di una buona ‘chiusura’ delle attività federali a settembre (“shutdown”) per aggiustare questo casino”, ha twittato Trump.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:33

Nonostante la frenata di Wall Street, le Borse europee hanno chiuso in rialzo di circa lo 0,7%, favorite dalle buone trimestrali societarie pubblicate in giornata e dall’ottimismo per l’esito del ballottaggio delle presidenziali francesi di domenica.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:39

Anche Twitter e Facebook sono in rialzo. Il primo, ai massimi di tre mesi, giova delle dichiarazione del miliardario Mark Cuban, proprietario della squadra di Basket NBA dei Dallas Mavericks, che ha riferito di aver comprato i titoli. Il secondo guadagna terreno in vista della trimestrale che verrà annunciata domani alla chiusura di Borsa. Gli analisti puntano su una crescita del fatturato nel primo trimestre del 45% rispetto a un anno prima.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:42

Piazza Affari apre le danze della settimana con un discreto rialzo. Il listino Ftse Mib delle blue chip ha guadagnato lo 0,6%. A guidare i rialzi è Ubi Banca, dopo che la Commissione Ue ha approvato l’acquisto delle tre good bank. In rialzo anche STM, dopo che Equita ha confermato il giudizio Buy sul titolo, fissando il target price a 16,20 euro dopo aver alzato le stime sugli utili di oltre il 10% per il periodo 2017-2019. Bene anche il comparto energetico. Chiude in pesante ribasso invece FCA, che perde quasi il 5% dopo aver reso noto il dato delle vendite negli Stati Uniti, che sono risultate in calo del 7% nel mese di aprile. Vendite anche su Ferragamo e Mediaset.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:43

Il rialzo di Piazza Affari è in linea con quello visto per le altre Borse europee. L’indice paneuropeo Eurostoxx50 guadagna circa mezzo punto percentuale a +0,53% guidata dai titoli tecnologici ed energetici. Nokia guida il paniere principale, con un rialzo di circa il 2%. Seguono Saint-Gobain e Engie. In ribasso invece Bayer e Deutsche Post. Male anche il comparto automotive, dopo i deludenti dati sulle vendite di auto, con Volkswagen e Daimler in ribasso di circa un punto percentuale.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:43

Sul valutario il cross euro dollaro è stabile in area $1,09 con la valuta europea che guarda al ballottaggio francese di domenica prossima. La valuta unica riceve supporto dalle indagini congiunturali sull’andamento del settore manifatturiero nel mese di aprile, che evidenziano l’espansione più marcata da sei anni a questa parte. Dollaro in rialzo sui massimi da un mese nei confronti dello yen, in scia alla risalita dei tassi dei Treasuries dopo i commenti del segretario al Tesoro Usa.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:44

Infine, tra i mercati energetici i contratti sul petrolio Wti scambiano in ribasso di quasi un punto percentuale in una seduta altalenante. Al momento i future passano di mano a 48,44 dollari al barile, un valore che rappresenta una marcia indietro dopo il rialzo della mattinata. Nonostante le aspettative di tagli alla produzione da parte di alcuni esportatori dell’Opec nella seconda parte dell’anno, la produzione cresce in alcuni paesi e i livelli delle scorte negli Usa scendono lentamente. Domani l’Eia pubblicherà il dato delle scorte settimanali di greggio negli Stati Uniti.

Daniele Chicca 2 Maggio 201717:46

Il peggiore titolo di seduta a Piazza Affari è FCA (-4,8% a 9,935 euro), che è stato anche sospeso per eccesso di ribassi dopo i deludenti dati sulle vendite di auto in aprile negli Stati Uniti. A dire il vero la casa italo americana non è l’unica ad aver deluso i mercati con un calo delle vendite più accentuato del previsto. È infatti stato il caso anche di Toyota, Ford e General Motors.

Le vendite dei marchi FCA sono risultate in calo del 7% nel mese scorso. Le vendite delle vetture a marchio Jeep hanno subito addirittura un calo del 17%. Il titolo FCA però paga anche il calo del -4,62% del numero di auto immatricolate acquistate in Italia ad aprile.