Mazziero Research: debito in forte calo a 2.436 miliardi. PIL 2019 a +0,2%

4 Novembre 2019, di Alessandra Caparello

Debito tricolore in calo, con una flessione stimata a 2.436 miliardi nel mese di settembre (-28 miliardi dai precedenti 2.464). La riduzione proseguirà, con lievi rialzi, sino a dicembre e il 2019 terminerà in una forchetta tra 2.408 e 2.420 miliardi.
Così le ultime stime della Mazziero Research secondo cui  il calo del debito non è dovuto a particolari misure fiscali, ma rientra nella normale variazione stagionale. Il debito pubblico riprenderà a crescere con vigore a inizio anno e salirà sino a giugno tra 2.496 e 2.460 miliardi di euro.

I dati ufficiali indicano un debito pubblico pari a 2.463 miliardi ad agosto, in lieve calo mentre a settembre 2019, secondo le stime della Mazziero Research, sarà pari a 2.436 miliardi (forte calo), con un intervallo confidenza al 95% compreso tra 2.430 e 2.442 miliardi.
Il dato ufficiale, si ricorda, verrà pubblicato il 15 novembre 2019.

Il grafico sotto presenta con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati dalla Mazziero Research.

La tabella di affidabilità invece indica le differenze tra i valori ufficiali e le stime precedentemente fatte dalla Mazziero Research.

 

Per quanto riguarda il PIL, l‘Istat ha pubblicato la stima preliminare del prodotto interno lordo al terzo trimestre 2019 pari al +0,1%. La Mazziero Research mantiene invariata la stima per il quarto trimestre a  +0,1%, mentre la stima PIL 2019 è rivista al +0,2% (precedentemente +0,1%).
La stima annuale si presenta abbastanza stabile anche in presenza di una contenuta revisione al ribasso del PIL definitivo al 3° trimestre o un progresso nullo del 4° trimestre.