Marea nera in California: è stato di emergenza

21 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

SANTA BARBARA (WSI) – Il governatore della California ha dichiarato lo stato di emergenza mentre le autorità locali stanno cercando di contenere la fuoriuscita di greggio dovuta alla rottura di un oleodotto che ha causato lo sversamento di greggio lungo circa 14 chilometri di costa dell’Oceano Pacifico.

Edmund Brown ha dichiarato lo stato di emergenza nella zona turistica di Santa Barbara, a Nord-Ovest di Los Angeles, per consentire l’invio “urgente” di squadre specializzate nella bonifica. “Faremo tutto il necessario per proteggere la costa della California”, ha sottolineato il governatore.

Diverse squadre di operatori addetti alla bonifica sono già state mobilitate per ripulire le spiaggie. Secondo le ultime stime delle autorità locali, sono circa 400.000 i litri di greggio fuoriusciti dall’oleodotto, di cui 80.000 finiti nell’Oceano.

La perdita è partita ieri da un oleodotto gestito da Plains All America Pipeline, che ha subito bloccato il flusso di greggio.

(DaC)