La tennista nipponica Naomi Osaka è l’atleta donna più pagata di sempre

25 Gennaio 2021, di Alessandra Caparello

Una nuova stella è nata nel campo del tennis mondiale. E’ la giapponese Naomi Osaka, classe 1997, premiata dall’Associated Press come Atleta Donna dell’Anno e atleta sportiva più pagata al mondo superando il record appartenente alla sua ex collega Maria Sharapova (29,7 milioni di dollari nel 2015).
La notizia arriva alla vigilia del torneo Australian Open che inizieranno mercoledì 3  febbraio e si concluderanno domenica 7 febbraio.

L’atleta donna più pagata al mondo

Secondo la classifica della rivista Forbes, Osaka ha guadagnato nel 2019 un totale di 37,4 milioni di dollari in montepremi e contratti di sponsorizzazione, superando di 1,4 milioni la rivale Serena Williams, 33esima in classifica. Il precedente record apparteneva a Maria Sharapova, atleta più pagata del mondo tra il 2011 e il 2015, anno in cui incassò 29,7 milioni di dollari.

Il patrimonio stellare di Naomi Osaka arriva dagli accordi con i marchi di abbigliamento con Nike che le ha pagato oltre $ 10 milioni l’anno scorso in un accordo che durerà fino al 2025.
Il colosso dell’abbigliamento sportivo inoltre prevede di lanciare una linea streetwear di Osaka in Giappone nel quarto trimestre, con felpe, leggings e camicie, nonché una nuova collezione ogni stagione. Osaka vanta inoltre 15 partner nelle sponsorizzazioni, inclusi marchi globali come Nissan Motor, Shiseido e Yonex. Di recente Louis Vuitton ha nominato Naomi Osaka ambassador della maison nella campagna moda Primavera Estate 2021.

Naomi Osaka: chi è

Di padre haitiano e madre giapponese, Osaka ha raggiunto la prima posizione della classifica mondiale dopo aver vinto due tornei consecutivi del grande slam: gli Us Open nel 2018 e gli Australian Open nel 2019.
Osaka ha iniziato a giocare a tennis a 16 anni è stata la prima tennista giapponese a vincere un torneo del grande slam e la prima asiatica a diventare numero uno della classifica mondiale.