Grecia: troika “sovrana” dice sì agli aiuti

8 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – La ‘troika’ dei creditori della Grecia ha concluso la sua revisione tecnica delle riforme messe in cantiere dal governo di Atene, e si è detta favorevole al pagamento di una nuova tranche di aiuti fino a 8,1 miliardi di euro, una decisione la cui adozione spetta però ai ministri dell’Economia e delle Finanze dell’Eurozona (Eurogruppo), che si riuniranno oggi pomeriggio.

“Le equipe della Commissione europea, della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale hanno concluso la loro ispezione in Grecia”, ha riferito la troika in un comunicato. “La missione d’esperti è giunta a un accordo preliminare con le autorità (greche) sulle riforme economiche e finanziarie necessarie per garantire che il progranmma d’aiuti vada avanti”.

Secondo la troika, “le prospettive macroeconomiche restano nell’insieme conformi alle proiezioni”, che puntano a “un ritorno graduale alla crescita dal 2014”. Tuttavia, secondo i tecnici di Bruxelles e Washington, “il futuro resta incerto”, a causa dei “ritardi nell’attuazione della politica in certi settori”

Il portavoce della Commissione europea Simon O’Connor attraverso twitter ha commentato: “La Troika ha concluso la missione di audit in Grecia con un accordo a livello di staff. Ora la discussione passa all’Eurogruppo”. (TMNEWS)