Goldman Sachs vede rialzo tassi della Fed a cavallo tra 2015 e 2016

1 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La Federal Reserve, che non alza i tassi dall’estate del 2006, imporrà probabilmente una stretta monetaria a cavallo con il nuovo anno, dieci anni dopo l’ultimo rialzo dei tassi.

Ne è convinto uno degli economisti di punta di Goldman Sachs.

Tenuto conto delle difficoltà del mercato occupazionale, Jan Hatzius prevede che Janet Yellen e il comitato di politica monetaria impongano una stretta tra fine 2015 e inizio 2016.

Le previsioni di Hatzius, che è intervenuto durante un pannello convocato durante un evento della Federal Reserve di Atlanta, sulla tempisitca delle mosse monetarie si basano sulla debolezza del mercato del lavoro e sulla crescita insufficiente dei salari.

I tassi di interesse statunitensi sono fermi allo 0-0,25% dal dicembre del 2008. L’ultima volta che sono stati fatti salire era giugno 2006, prima dello scoppio della crisi subprime.

(DaC)