Advisory

GAM, ceduta l’attività di gestione di fondi terzi a Carne Group

La cessione della divisione di gestione di fondi di terze parti a cui era condizionata la proposta di acquisto dell’asset manager svizzero GAM da parte del londinese Liontrust è stata compiuta. GAM ha infatti venduto la sua attività, in perdita, di servizi di asset management per fondi di terze parti (FMS) a Carne Group, società irlandese di gestione conto terzi, per un totale complessivo di 2,75 milioni di euro (2,4 milioni di sterline), così suddivisi: 2,25 milioni di euro per l’attività lussemburghese e 0,5 milioni per l’attività svizzera.

Oltre al prezzo di vendita, 12,4 milioni (10,7 milioni di sterline) di euro di capitale regolamentare saranno liberati e trattenuti da GAM attraverso la vendita, con un conseguente vantaggio finanziario totale di 15,3 milioni di euro per GAM. Al 31 marzo la branca FMS gestiva 42,3 miliardi di euro, ma la cifra è scesa a 37 miliardi dopo la detrazione delle perdite il 31 maggio. L’attuale tasso di ricavi, tenendo conto delle perdite notificate dai clienti, è di circa 10,4 milioni di euro all’anno.

L’accordo dovrebbe concludersi nel quarto trimestre del 2023. Sebbene la vendita delle attività di FMS al Gruppo Carne non richieda l’approvazione degli azionisti, l’operazione è soggetta alle condizioni consuete per tali transazioni, comprese le approvazioni normative.

Si tratta di un passo importante per soddisfare una condizione dell’offerta di Liontrust Asset Management per tutte le azioni pubbliche di GAM. Il Consiglio di amministrazione di GAM continua a raccomandare all’unanimità l’offerta di Liontrust agli azionisti, dal momento che si prevede che la società combinata avrà un bilancio solido, una gamma più ampia di eccellenti prodotti d’investimento e un’impronta distributiva globale per la crescita, alla quale gli azionisti potranno partecipare in futuro. L’offerta di Liontrust è fortemente sostenuta anche dai gestori senior di GAM.

Peter Sanderson, CEO di GAM, ha dichiarato: “essendo un’attività in perdita con requisiti patrimoniali rilevanti, a prescindere dall’offerta di Liontrust, da tempo stiamo valutando le opzioni per le attività di FMS. L’accordo di vendita al Gruppo Carne rappresenta un importante passo strategico per GAM e consentirà ai clienti di beneficiare di un servizio continuo da parte di uno dei principali provider europei. Abbiamo condotto un ampio processo per trovare una soluzione adeguata e siamo fiduciosi che questa vendita al Gruppo Carne sia il miglior risultato possibile per tutti i nostri stakeholder“.