Fondo monetario numero uno al mondo: Alibaba domina grazie a FinTech

9 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Il più grande fondo monetario del mondo ha solo sei anni di vita e parla cinese. Parliamo di YU’e Bao, creato nel 2013 e presentato come un veicolo per investire i fondi presenti sui conti di Alipay, società affiliata del gruppo cinese Alibaba. È stata Ant Financial a lanciare Yu’e Bao come parte della sua applicazione mobile Alipay.

Dietro il successo clamoroso del fondo c’è Ant Financial, la società di FinTech maggiormente capitalizzata al mondo, con una valutazione pari a 150 miliardi di dollari. Di recente il gruppo ha dichiarato che 588 milioni di cinesi utilizzano YU’e Bao, più dei due quinti della popolazione mondiale. La popolazione complessiva è stimata a 1 miliardo e 419 milioni (dati risalenti al 5 maggio di quest’anno).

Le ragioni per cui un numero sempre maggiore di cinesi ha deciso di lasciare i propri risparmirisparmi sul fondo sono da ricercare da una parte nei rendimenti stellari offerti nei primi mesi di vita, dall’altra nella forte flessibilità che caratterizza YU’e Bao. Il fondo offre infatti la possibilità di controllare la capitalizzazione giornaliera, nonché di prelevare liberamente il denaro investito e di usarlo direttamente per effettuare i pagamenti online.

Cina, Alibaba e Tencent dominano portafogli digitali

Il suo successo sfrenato è un segno del potenziale finanziario della Cina, un paese dominato dai pagamenti elettronici. Ma è anche il segno di un profondo e preoccupante squilibrio concorrenziale all’interno dell’economia del Dragone. Con la rivale più agguerrita Tencent, Alipay mira a espandersi e andare a conquistare il totale controllo del portafoglio digitale cinese.

WeChat di Tencent è un ottimo esempio di una super app sviluppata nel relativo isolamento di internet cinese. Nata come applicazione di messaggistica istantanea, WeChat si è evoluta e oggi può fare praticamente tutto online grazie  a WeChat Pay. Fare acquisti, pagare, ordinare cibo, comprare biglietti del cinema, prenotare ristoranti e appuntamenti con il medico, prenotare voli e hotel, tutto si può fare con We Chat Pay.

Insomma Alibaba e Tencent in Cina dominano il campo dei pagamenti digitali. E presto potrebbero affacciarsi anche in Europa e nel resto del mondo.