Fineco AM investe nel primo bond digitale della Bei

16 Gennaio 2023, di Valentina Magri

Fineco Asset Management, società irlandese di gestione del risparmio interamente partecipata da FinecoBank, ha completato un investimento in conto proprio nel primo bond digitale, con scadenza 28 aprile 2023. L’obbligazione è stata emessa dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei). Quest’ultima, istituita nel 1958 e presieduta da Werner Hoyer, fornisce finanziamenti per progetti che contribuiscono a realizzare gli obiettivi dell’Ue, sia all’interno che al di fuori dell’Unione Europea. La banca assume prestiti sui mercati dei capitali e eroga prestiti a condizioni favorevoli per progetti che sostengono obiettivi dell’UE. Circa il 90% dei prestiti viene erogato all’interno dell’Ue. Il denaro non proviene dal bilancio dell’Europa.

Il bond digitale si inserisce nel contesto di un approfondito studio sul tema degli asset digitali e della tecnologia blockchain alla base dei medesimi, al fine di comprendere le importanti evoluzioni in corso nel settore delle tecnologie applicate al mondo della finanza.

Il progetto, supportato da Société Générale – Forge nelle progettualità e nell’esecuzione della transazione, è stato gestito in prima persona per Fineco Asset Management da Enrico Di Savia Puglisi, legal counsel e specialista nell’ambito degli asset digitali, con il supporto di Jack Kelly, senior bond portfolio manager per la parte relativa all’investimento.

Grazie all’operazione, il Gruppo Fineco è uno dei primi sottoscrittori di asset digitali in Italia.

Gli altri bond digitali sottoscritti

Ricordiamo che lo scorso dicembre è stato emesso e sottoscritto il primo bond nativo digitale su piattaforma blockchain (DLT) in Europa. Il bond è stato emesso dall’azienda vitivinicola veneta Quargentan spa.  Il DLT bond di durata quinquennale (2022-2027), per un ammontare complessivo di 1 milione di euro, è stato interamente sottoscritto da Banca Valsabbina.  Integrae sim ha agito nel ruolo unico strutturatore, avvalendosi della collaborazione della fintech Fleap (Sandbox srl),lo studio legale LX20 Law Firm e lo Studio Notarile Morone. Banca Valsabbina ha originato ed è unico investitore dell’operazione.

Chi è Fineco Asset Management

Fineco Asset Management è la società di gestione del risparmio interamente partecipata da FinecoBank. Operativa da luglio 2018, ha sede a Dublino e rappresenta un centro di eccellenza nella gestione e costruzione di soluzioni di investimento per la composizione dell’asset allocation dei clienti, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di pianificazione finanziaria, anche le più complesse e sofisticate. Offre soluzioni di investimento progettate per soddisfare diverse esigenze dei risparmiatori: fondi di fondi ad alta diversificazione; fondi diversificati per profili di rischio; fondi in delega alle migliori società di investimento globali; fondi a capitale protetto; fondi a decumulo, progettati per permettere un ingresso graduale sul mercato. Al 31 dicembre 2022 Fineco Asset Management gestiva masse per 25,9 miliardi di euro.